I giornalisti del servizio pubblico scioperano contro il controllo statale “soffocante” – Euractiv DE

Giornalisti della televisione pubblica italiana opinione Lunedì ha scioperato. Protestano contro quello che definiscono “il controllo strangolare” da parte del governo di destra del controverso primo ministro Giorgia Meloni (FdI, EKR).

Lo sciopero fa seguito all'improvvisa cancellazione di un monologo che lo scrittore antifascista italiano Antonio Scurati avrebbe dovuto scrivere per commemorare la liberazione dell'Italia dal fascismo il 25 aprile.

Secondo alcuni, questo passaggio mostra come opinione Dovrebbe diventare il “portavoce del governo”.

Abbiamo sempre difeso i partiti politici opinione Stai lontanoLo ha detto lunedì Daniele Macheda, segretario del sindacato dei giornalisti di Osigray, in una conferenza stampa per spiegare le ragioni dello sciopero.

«Mettiamo in discussione la riforma di Renzi attraverso la quale opinione “È stato controllato dai governi successivi”, ha detto.

Ha aggiunto che si spera che il Freedom of Media Act possa aiutare in questo.

Osegray ha denunciato le presunte aspirazioni politiche del governo di destra. opinione A un “portavoce del governo”.

Il sindacato ha evidenziato diverse lamentele, tra cui la fusione di pubblicazioni senza consultazione con i sindacati e la mancanza di alternative per le donne in pensione o per quelle in congedo di maternità.

Vengono criticate anche la mancanza di un processo di selezione pubblica per i nuovi assunti e la riduzione degli stipendi attraverso l'eliminazione dei premi di risultato.

nominato Vittorio di Trapani opinioneIl giornalista e presidente della Associazione nazionale stampa italiana (FNSI) ha affermato che la sua organizzazione ha sempre combattuto ogni tentativo di soffocare la libertà di espressione.

“Quello che è successo negli ultimi mesi non ha precedenti”, ha detto Di Trapani, presente anche alla conferenza stampa.

READ  Le 30 migliori recensioni di Tavolo Pieghevole Da Giardino

Domenica Osegray ha pubblicato un video animato in cui spiega le ragioni dello sciopero. IL opinioneMa l’amministrazione ha accusato i giornalisti di scioperare per “ragioni ideologiche e politiche” che “non hanno nulla a che fare con i diritti dei lavoratori”.

Influenza politica sulla stazione opinione Questo è un problema da molto tempo in Italia, dove i membri dei consigli di amministrazione sono nominati dal Parlamento e dal governo e scelti sulla base dell’appartenenza partitica. Ciò consente ai governi di premiare i loro fedeli seguaci con i lavori migliori.

Maya Sever, capo dell'Unione europea dei giornalisti, ha lamentato che l'Italia non garantisce l'indipendenza della radiodiffusione pubblica.

“Da anni chiediamo maggiore indipendenza per la radio pubblica in Italia”, ha detto.

“Invece di seguire lo spirito della nuova legge europea sulla libertà dei media, che rafforzerà l’indipendenza della radiodiffusione pubblica in Europa, il governo italiano sta perseguendo la cattura politica. opinione“, lei ha aggiunto.

Pochi giorni prima dello sciopero, Reporter Senza Frontiere ha declassato la libertà di stampa in Italia. Il paese è stato inserito nella categoria “problematica” insieme ad altri membri dell’UE come Polonia e Ungheria.

Il motivo del declassamento è stato, tra l'altro, la prevista acquisizione della seconda agenzia di stampa italiana Intelligenza artificiale generale Ha chiamato Antonio Angelucci.

Angelucci è un parlamentare italiano che controlla già tre giornali conservatori, è membro del partito di Matteo Salvini ed è attualmente membro della coalizione di governo tripartita.

[Bearbeitet von Nick Alipour]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto