Uno spettacolo immobile, il percorso per la Champions League inizia nel migliore dei modi

Uno spettacolo immobile, il percorso per la Champions League inizia nel migliore dei modi

Nel segno di Ciro Ancora. La Lazio ha battuto il Borussia Dortmund, vincente, ambito, ambito e meritato. E questo, forse, nessuno si aspettava dopo un inizio in sordina in campionato. Era una serata di “Scarpette d’oro”: gol in partenza, passaggi Primo Acpro durante il recupero e la critica è stata inviata al mittente. Oltre alla vendetta personale la squadra che non gli ha creduto e subito lo ha respinto. Ma l’intera squadra ha fatto bene. Iniziare con Luis Felipe che ha rafforzato l’autogol di Hitz passando Acerbi e specialmente Lucas Leiva in mezzo al campo chi ha mancato la palla. Inutile il gol regolare di Favra Haaland: Il Borussia non ha mai creato grattacapi in quelle parti di Strakosha che, salvo casi, ha vissuto una serata tranquilla, aspettando quello che ci si poteva aspettare. La Lazio prima nel giro. E vado in Champions League, che inizia come meglio posso.

Il 49esimo finisce qui. Lazio Borussia Dortmund 3-1.

48 ‘Ultima occasione per il Borussia con Brand, che cercava di volare fuori dal limite del campo. Una palla che finisce direttamente in curva.

47 ° La Lazio è vicinissima ad una meritata e prestigiosa vittoria. Mille olimpionici stanno già festeggiando.

45’st Quattro minuti di recupero.

43a Akerby inizia la palla e trova Muriki sul secondo post. La conclusione è sul decollo del kosovaro, che però non trova uno specchio di intenti.

40 ‘Cinque minuti più recupero alla fine. La Lazio è vicina alla vittoria.

Il 38 ° giallo è anche per Strakosha, che non aveva intenzione di scendere presto in campo.

38 ‘punizione da posizione pericolosa per il “Borussia”. Guerrero ci prova direttamente, ma gli manca la precisione.

36’st io parlo per Louis Albert, Kayseda per Immobil è la scelta di Inzaghi.

35 ‘Strakosha bussa fuori dall’angolo colpendo di testa Holland.

33’st Fuori l’irriconoscibile Reus, dentro Rainier.

31st Lo scopo del lazio: Ottima app Primo AcproChi crede nell’Immobil palla e arriva con il momento giusto per servire l’attaccante. Rimane la prima intenzione e gol che chiude la partita. Grande reazione della Lazio, che sembrava in difficoltà.

28 ‘Lazio, che ha abbassato bruscamente il baricentro. Giocato solo su metà campo. Soprattutto Muriki deve essere in grado di raccogliere palloni all’uscita per far respirare la squadra.

26’st OBIETTIVO DI BARUS: Errore in uscita dalla Lazio. Brandt si riprende e serve Raine, che trova per primo Haaland dentro l’area di rigore. Forte e chirurgico, lasciato dal norvegese, che non lascia scampo a Strakosha.

READ  Cambia passo falso alla Roma | Nessun trio di star mondiali al PSG

23 ° doppio cambio per Inzaghi: dentro Karea e Milinkovich-Savich Primo Acpro è Muriki.

Il 22esimo Guerrero con l’appoggio di Reus ci prova il sinistro. La palla è alta.

Il 20 ° è il secondo turno per Favre, che richiama Pishchak e lo manda in campo Brandt. L’atteggiamento ultra offensivo del Borussia Dartmund nei confronti di questa partita finale

15 ° avvertimento Delaney, che mette fuori combattimento Milinkovich-Savich. Anche Provalo cade nel taccuino del direttore delle corse francese.

13 e proprio così Corea conclude. Delaney, invece, blocca il colpo dell’argentino.

12 ° Borussia sotto pressione. Ma la “Lazio” non soffre per il momento ed è subito pronta a ripartire in velocità.

10 ° servizio di Sancho Reus: conclusione molto alta del trequartista.

8 ° intervento pericoloso ma corretto Acerbi lui Haaland volare verso l’area di rigore. Il difensore che ha fermato il norvegese al momento giusto è determinante.

6 ° problema per Luiz Felipe, che dovrà lasciare il campo. Cappelli pronto a prendere il suo posto. Primo cambio per Inzaghi.

5a marcia Olanda, riprese a Strakosha. Poi Patrick chiude velocemente il rimbalzo.

2’st Altro corner per il “Biancakeles” come sempre si occupa di lui Luis Alberta.

La prima tariffa arriva in basso a sinistra e si interseca. La palla viene respinta e sesto colpo per la Lazio.

Il primo recupero ricomincia. E il primo cambio per Favre: fuori Bellingham, dentro Provalo.

I primi 45 ‘hanno mostrato a Lazio è ben diverso da quello visto sabato scorso a Genova: attento, concentrato e che coglie le opportunità che a Borussia ombra fornita. Ancora ha diviso la partita in 6 ‘- si è seduto Gentiluomini con 127 gol con la maglia della Lazio – mentre l’autogol di Hitz dopo un colpo di testa di Luis Felipe ha sfondato il gap tra Inzaghi e Favre. Ma c’è ancora tutta la seconda metà. La Lazio dovrebbe ricominciare da capo come ha concluso, e non accontentarsi.

46’pt Il primo tempo si chiude alle Olimpiadi.

45’pt Ci sarà 1 minuto di recupero.

44’pt Witsel Giunge al confine e spinge verso Strakosha: la conclusione del belga è in sordina e quindi facile preda per il portiere della Lazio

Forte angolo basso sinistro dell’Olanda in area di rigore da 40 ‘pt. La Lazio si salva all’angolo.

Al 39’pt la fase difensiva del Borussia va riconsiderata. Le persone di Favre mostrano i loro limiti quando hanno bisogno di cercare di occupare spazio.

36’pt Lazio in costante proiezione offensiva. La squadra di Inzaghi ha tirato tre calci d’angolo di fila. Adesso sono quattro, perché Heath deve intervenire su Louis Albert, che ha provato direttamente dalla bandiera.

READ  "La zona rossa dello stadio Gavis per il Papa. Dalla Signora ..."

Al 34’pt la Lazio prova a controllare il pallone e lo prende con precisione. La squadra di Inzaghi frena e giustamente prova a mettere palla sul ghiaccio.

30’pt Dopo pochi minuti di slittamento fisiologico, la squadra di Inzaghi inizia subito a ritrovarsi, con Louis Alberta, profondità per Corea. Tuttavia, l’argentino va in fuorigioco.

28’pt Forte errore Menye che alla porta spalancata sulla croce d’Olanda manda da parte. Per Strakosha non ci sarebbe niente da fare. Un sospiro di sollievo per Biancacelesta.

Al 27 ‘il Borussia prova a rientrare in partita. Ma la Lazio non sembra, soprattutto in fase difensiva, la squadra di Inzaghi è concentrata.

23’pt Lo scopo del lazio: Tutto accade. Prima Corea sbaglia davanti a Hitz, che scappa in angolo. Quindi, riguardo allo sviluppo del tiro dalla bandiera, Luis Felipe aspetta tutti con la testa e abbatte per la seconda volta il portiere Jalaneer. 2: 0 Lazio. Per la squadra di Inzaghi tutto è iniziato in discesa.

21 ‘pt parade Strakosha lui Guerriero, che si è scoperto a tu per tu con il portiere in “Biancocelest”. Quest’ultimo sta bene in piedi e respinge la conclusione del centrocampista del Borussia.

La squadra di Inzaghi è ben coperta e poi, manovrando il liquido, riesce ad arrivare dalle parti della difesa giallo-nera. Ottimo approccio al gioco. La “Lazio” è cauta in fase difensiva ed è subito pronta ad annullare l’azione.

15’pt di nuovo Ancora, questa volta revisionato Milinkovich, ma Hummels affronta bene la conclusione dell’attaccante “Lazio”. Che è in gran forma.

14’pt Altra occasione per il gol, sempre sui piedi di Immobile, che resta indietro a Hummels, limato dalla verticalizzazione Patrick e spara forte con la destra. Il colpo è respinto dai pugni.

13’pt Buona Lazio. Controllo del gioco e colui che riesce a tornare subito in possesso di palla, quando, costringendo un piccolo gioco, passa tra le gambe del Borussia.

12’pt Delaney colpi sulla testa ma centralmente. La libellula si alza sulla traversa.

11’pt Il primo calcio d’angolo della partita. Il Borussia lo batterà dopo un’azione insistente sulla destra.

10’pt Haaland mostra tutte le sue qualità. Un lancio lungo della difesa giallorossa e un collegamento favoloso del norvegese, che è riuscito a rilanciare la squadra.

8’pt Dopo il vantaggio si possono sentire mille giocatori di “Olimpico”.

6’pt Lo scopo del lazio: Errore difensivo del Dortmund, dovuto anche all’alta pressione della Lazio, che recupera palla Coreache serve il taglio Ancora al centro dell’area. Controlla a destra ea sinistra per sconfiggere Hitz. Lazio in avanti con merito.

READ  EM 2021: il programma completo in sintesi

5’pt Si spezza una buona combinazione offensiva di “Biancakelesti” che porta al cross di Fares.

4’pt Un inizio promettente per la Lazio. La squadra di Inzaghi è subito entrata in gioco.

2’pt possesso di palla del Dortmund, che poi tende a verticalizzare per l’Olanda, ma Strakosha è attento e va dritto al limite dell’area di rigore.

1’pt Falsa partenza, palla abbassata, osserva Hummels. E la ciotola di Turpin per il Borussia.

1’pt lati. Il Borussia Dortmund sposterà il primo pallone della partita.

Ecco l’inno della Champions League alle Olimpiadi, tredici anni dopo, la Lazio.

All’Olimpico tutto è pronto. Le squadre hanno terminato il riscaldamento e si preparano ad entrare in campo nella prima giornata di Champions League.

Tredici anni dopo le note Champions League Il cuore della Lazio vibra. L’esordio per l’esercito di Simona non è facile Inzaghi: Il Borussia Dortmund sarà all’Olympique Haaland, predestinato. Dopo la sconfitta a Genova dalla “Sampdoria” “Biancocele” non è il massimo. Ma la Lazio ha trovato nel match il primo, Syrah Ancora, che in Germania non ha mai saputo esprimersi al meglio, portando con sé aspre critiche. “Scarpe d’oro” cerca una rivincita, anche per mettere a tacere le accuse da lui ricevute dopo la partita con la Nazionale. E Chira ha anche un altro obiettivo: arrivare a Beppe Gentiluomini nella classifica degli attaccanti della storia della Lazio. Oltre al centravanti, Indaji scenderà in campo dal primo minuto Marusich è Fare, originariamente tenuto in panchina in campionato. Non sono nella forma migliore, ma sono necessari in questa notte altamente sognante e attesa. Bollettino per Strakosha è Reina. D’altra parte, ialino Favre non possono sperare Pericolo ed Emre Kahn. Ma Sancho e Reus sono esperti e reclutati, così come Reina, che inizialmente partirà dalla panchina. Stai attento anche tu Bellingham: Il centrocampista centrale, classe 2003, è arrivato in estate dal Birmingham per 23 milioni di euro.

IN TV: La partita sarà trasmessa dalle 21:00 su Sky Sport 1 (canale 201).

FARMACIE UFFICIALI

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patrick, Luis Felipe, Acherby; Marusic, Milinkovich-Savich, Leiva, Luis Alberta, Fares; Corea, edificio. Allenatore: Inzaghi.

BARUSA DORTHMUND (3-4-2-1): Hit; Pishchik, Hummels, Delaney; Menier, Bellingham, Witsel, Guerreira; Reus, Sancho; Haaland. Tutti.: Favre.

GIUDICE: Turpin (Francia)

Ultimo aggiornamento: 22:58


© LA RIPRODUZIONE È VIETATA

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

MONDOSCINEWS.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Mondo Sci News