Tutto ciò che riguarda la prevenzione e il trattamento

  1. Home page
  2. vita
  3. salute

Insiste

Le unghie incarnite sono fastidiose, ma solitamente facili da trattare. Quali trattamenti aiutano e come si può prevenire l’infiammazione?

Le unghie incarnite sono un fenomeno comune. Spesso si verificano a causa del taglio errato delle unghie dei piedi. Una volta che l’unghia ricresce, spesso si verifica un’infiammazione estremamente dolorosa, che limita fortemente la vita quotidiana. Una corretta cura delle unghie e buone scarpe possono impedirlo.

Unghia incarnita: scarpe strette e cura impropria delle unghie possono essere la causa

In caso di unghie incarnite la zona attorno all'unghia si infiamma e può provocare molto dolore (glifo). © Panthermedia/Imago

Le unghie incarnite di solito compaiono sull'alluce perché sono esposte alla massima pressione nelle scarpe. L'unghia poi cresce nella pelle e l'area interessata diventa infiammata, rossa, gonfia e sensibile al tatto. A volte si forma nuovo tessuto sopra l’unghia, chiamato tessuto di granulazione, oppure l’area inizia a trasudare e sanguinare. Se i batteri penetrano nella ferita, si forma del pus che può emettere un cattivo odore.

Non perdetevi nulla: trovate tutto ciò che riguarda la salute nella newsletter periodica inviata dai nostri esperti della salute sul sito 24vita.de.

Secondo il portale, il motivo della comparsa delle unghie dei piedi sotto la pelle è: salute.bund Subordinare Ministero federale della sanità Incluse scarpe strette, sudore o cura impropria delle unghie. Sono particolarmente colpiti gli adolescenti e i giovani adulti, poiché a questa età il corpo produce più sudore, così come le persone anziane che hanno sempre più difficoltà a prendersi cura delle proprie unghie. Inoltre, le unghie diventano più spesse con l’età e diventano più difficili da tagliare. Così come malattie come Diabete Allo stesso modo, le deformità delle dita dei piedi e delle unghie (come le unghie incarnite) o i funghi delle unghie aumentano il rischio di unghie incarnite.

READ  A Cuba è stato scoperto il virus Oropouche

Unghia incarnita: aiuta a combattere le infezioni

Un’unghia incarnita di solito non può essere trascurata. L’area interessata è dolorosa e stare in piedi e camminare spesso causa problemi. Se agisci rapidamente, puoi curare tu stesso un'unghia incarnita:

  • In caso di lieve infiammazione è sufficiente bagnare il dito con acqua tiepida e sapone finché la pelle non diventa morbida. Può quindi essere messo da parte con attenzione. L'area deve quindi essere accuratamente asciugata e disinfettata con un unguento o una tintura antisettica. Anche L’aceto di mele è battericida.
  • Per consentire all'area di guarire, nulla dovrebbe esercitare pressione sull'unghia. Speciali cunei in schiuma installati tra le dita dei piedi aiutano in questo.
  • Anche tamponi di cotone, bende speciali o supporti per la correzione delle unghie possono garantire che l'unghia ricresca normalmente. Vengono posizionati da un ortopedico (podologo) e sono coperti, come nel caso, dall'assicurazione sanitaria
    Società tedesca di chirurgia dermatologica Sono stato informato.

Diversa è la situazione con un'infiammazione grave: se l'unghia suppura, l'infezione deve essere trattata da un medico. Ciò vale anche se un'infiammazione lieve non scompare per un lungo periodo di tempo o se si verifica un disturbo sensoriale causato dal diabete.

Nei casi più gravi può essere necessario anche un intervento chirurgico. Il tessuto infiammato viene rimosso oppure il bordo incarnito dell'unghia viene tagliato.

Unghie incarnite: come prevenirle

In molti casi è possibile prevenire le unghie incarnite. È importante assicurarsi di indossare scarpe comode: i piedi dovrebbero avere abbastanza spazio. Con temperature calde si consigliano scarpe aperte perché offrono libertà di movimento alle dita dei piedi e fanno sudare meno i piedi. Anche questo è fondamentale Come tagliare le unghie dei piedi: Gli angoli dell'unghia non devono essere rotondi, ma piuttosto squadrati e leggermente sporgenti.

READ  Presta attenzione ai sette segnali nella tua bocca

Questo articolo contiene solo informazioni generali sull'argomento sanitario in questione e non è quindi destinato all'autodiagnosi, al trattamento o alla terapia. Non sostituisce in alcun modo la visita dal medico. Alla nostra redazione non è consentito rispondere a domande individuali sulle condizioni mediche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto