Prossima medaglia d'oro per l'Italia – Atletica leggera

Sarah Fantini era raggiante da un orecchio all'altro. © APA/afp / Anne-Christine Pujolat

Gli atleti italiani di atletica leggera rimangono in corsa per le medaglie ai Campionati Europei di Roma, anche se una stella importante non è stata all'altezza delle aspettative.

Il campione olimpico della staffetta Filippo Torto è arrivato favorito alla finale dei 200 metri. Tuttavia, il 25enne è stato costretto a concedere la sconfitta al fenomeno svizzero Timothy Mumenthaler (20.28) con un tempo di 20.41 secondi. Dopo la gara, Torto, che ha fatto registrare il miglior tempo in semifinale con il tempo di 20,14 secondi, ha detto: “Non posso ridere, è molto amaro”.

Ciò dimostra che il milanese si aspettava di più. Il connazionale di Momenthaler, Williams Rice, è arrivato terzo. Il secondo italiano del gruppo, Fausto Desallo, si è accontentato del quinto posto.

Deluso: Filippo Torto © APA/afp / ANNE-CHRISTINE POUJOULAT

Mentre Torto faticava, Sarah Fantini festeggiava la sua medaglia d'oro agli Europei. Il 26enne ha vinto il lancio del martello con una distanza di 74,18 metri. È la sua migliore prestazione della stagione. Al secondo posto si è classificata la tre volte campionessa olimpica e detentrice del record mondiale Anita Wlodarczyk (Polonia), che all'età di 38 anni ha mostrato una prestazione impressionante. La francese Rose Luja ha completato il podio. L'Italia conta già 17 medaglie, di cui otto d'oro.

READ  Le 30 migliori recensioni di Telo Da Bagno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto