Mondiale femminile: Sudafrica e Svezia nel Gruppo G degli ottavi

Grazie ad un curioso autogol e ad un gol vincente nei minuti di recupero, gli outsider del Sud Africa sono passati agli ottavi di finale della Coppa del Mondo femminile in Nuova Zelanda e Australia. Thembi Kgatlana si è assicurata la vittoria per 3:2 (1:1) contro l'Italia con il suo gol nel finale (90esimo + 2 minuti) mercoledì a Wellington. Ciò significa che il Sud Africa può giocare come secondo nel girone all'inizio degli ottavi contro la squadra olandese. Gli svedesi si qualificarono primi nel Gruppo G. Dopo il 2-0 (0-0) alla fine del turno preliminare contro l'Argentina, gli scandinavi affronteranno ora un difficile ottavo di finale contro i campioni in carica degli Stati Uniti.

Leggi di più dopo Annuncio

Leggi di più dopo Annuncio

Arianna Caruso ha regalato all'Italia lunghe speranze di raggiungere gli ottavi con due gol. Con un calcio di rigore, la 23enne ha portato in vantaggio la sua squadra all'undicesimo minuto. Ma poi il gioco si è ribaltato. Un autogol di Benedetta Orsi, il cui retropassaggio finisce in rete, porta l'1-1 (32'). Caruso ha risposto al 2-1 sudafricano di Hildah Magaia (67esima) con il suo secondo gol (2-2) su calcio d'angolo. Ma Kgatlana ha punito la debole prestazione difensiva degli italiani poco prima della fine.

La Svezia risparmia energie contro l'Argentina

Nel frattempo, gli svedesi hanno risparmiato le energie nella terza partita del torneo. L'allenatore Peter Gerhardsson ha ruotato quasi completamente rispetto alla vittoria per 5-0 contro l'Italia. Il B-Elf ha comunque ottenuto la sua terza vittoria grazie ai gol di Rebecka Blomqvist (66esimo) e Elin Rubensson (90esimo/rigore per fallo).

READ  Morte del figlio: la stella del rugby rinuncia al funerale a causa della Coppa del Mondo

Cicalino sportivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto