Covid, al nuovo Dpcm: Hope chiama urgentemente Cts. “Valuteremo altre restrizioni”

Ministro della Salute Roberto Speranza chiamato per domani, domenica 11 ottobre, alle 15:00 Comitato tecnico-scientifico decidere con urgenza le misure da inserire nel nuovo Dpcm. Nadezhda prenderà parte all’incontro – sta coordinando Agostino Miozzo – solo per essere d’accordo con gli scienziati una linea da adottare per contrastare l’aumento delle infezioni da Covid 19.

La convocazione avviene previa consultazione tra Speranza e Mioz, proprio alla luce dell’innalzamento della curva epidemiologica e delle segnalazioni di alcuni ospedali essere ora dentro limite di capacità anche se non ci sono problemi nella rianimazione.

Nuovi divieti e regolamenti sugli assorbenti interni

Nella domanda i nuovi divieti ma anche una riorganizzazione del sistema da presentare cittadini da imbrattare. Molte città infatti aspettano ore per condurre il test, ei risultati arrivano anche in pochi giorni con gravi conseguenze per i cittadini costretti al rispetto della quarantena. Una situazione che CTS considera grave e pericolosa.

Dobbiamo agire immediatamente

Il ministro della Salute a chi gli chiedeva se ci sarebbero state nuove restrizioni, ha risposto che alcune le abbiamo già fatte, altre apprezzeremo queste ore: abbiamo incontri regolari con il nostro mondo scientifico, e nelle prossime ore avremo incontri politici. chiaro a me quello che devi avere forza per affrontare subito questa nuova tappa. Abbiamo un leggero vantaggio sugli altri paesi, ma non dovremmo farci illusioni e, se capiamo rapidamente cosa sta succedendo, possiamo evitare misure più drastiche.

Dati di infezione

Nei giorni scorsi in Italia il numero nuove infezioni è aumentato rapidamente e in gran parte inaspettatamente, anche secondo alcuni esperti. Venerdì infezione superato 5300; erano 2677 il 6 ottobre, 3678 il 7 ottobre, 4458 l’8 ottobre. Direttore dell’Istituto Spalanzani di Roma, Giuseppe Hippolyta, che fa parte del CTS, in un’intervista al Corriere ha parlato di un aumento inaspettato del numero di contagi: Siamo preoccupati, ha aggiunto.

READ  Coronavirus, superiori: doppi turni, apprendimento integrato, ingresso dopo le 21 Da mercoledì 21 ottobre "se la situazione lo richiede". Testo finale DPCM, SCARICALO
Le misurazioni sono già state effettuate sui telai

7 ottobre, subito dopo testimonianza resa dal Comitato Tecnico Scientifico,, il governo si è impegnato decreto si intensificano le misure contro l’uso delle maschere, divenute obbligatorie in tutto il Paese, sia all’interno che all’esterno, per una multa fino a mille euro (tutte le regole per evitare multe si applicano qui).

Dpcm dal 15 ottobre

Un nuovo decreto – che dovrebbe assumere la forma di a Dpcm, un decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri – deve essere firmato il prossimo 15 ottobre. Il decreto, secondo quanto si è saputo, dovrebbe prevedere misure come è vietato sostare fuori da bar e localievitare incontri ed ipotesi su misure più severe nel caso in cui si riscontrino dati sulla trasmissione sostenibile e capillare, con un valore regionale di Rt che è prevalentemente e significativamente compreso tra Rt 1 e Rt 1.25. In questo caso sarebbe impossibile evitare castelli locali temporanei su scala provinciale, chiusura discoteche, bar, ristoranti inizialmente solo in determinati orari, affrontando regole più severe per le parti private, raccomandando alle aziende di incoraggiare il lavoro intelligente. L’attenzione si concentra anche su autobus e metropolitane, che spesso funzionano a piena capacità, anche se devono essere occupati all’80%.

Aggiornamento articolo …

10 ottobre 2020 (modifica il 10 ottobre 2020 | 13:43)

© LA RIPRODUZIONE È VIETATA

More from Agapeto Napolitano

Lombardia, nuova ordinanza: confermato il coprifuoco,

La Regione Lombardia sta attuando un altro decreto sulla lotta al coronavirus,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *