“Volevamo fare un regalo al presidente. Spero che la vittoria ci dia fiducia”.

ORDINI PH: 2 OTTOBRE 2020 FIRENZE TAPPE ARTEMIO FRANCIS SERIES FERENTIN SAMPODORIA NELLA FOTO DI YASKA YACHINA

Allenatore Fiorentina, Giuseppe Iachini, è intervenuto in conferenza stampa dopo la vittoria per 3: 2 contro l’Udinese:

“Castrovilli? Da lui volevo più approfondimenti, abbiamo lavorato su quell’aspetto. Sta raccogliendo i frutti. Questo deve essere determinato quando arriva in area di rigore. Dobbiamo tenere i piedi per terra.

Grazie alla squadra, hanno voluto fare un bel regalo al presidente, che stava festeggiando il suo anniversario di matrimonio.

Calehon? Deve raggiungere la condizione migliore. A volte ha giocato bene parlando con Ulakhovich e Bonaventure, altre volte avrebbe potuto fare di meglio, dobbiamo farlo crescere.

Martinez mercoledì? È entrato con la testa destra. Ci scusiamo per la lingua tedesca, speriamo di riaverla presto. È stato un inizio di stagione difficile per lui, Calehon, Ribery e Borja Valera. Sono giocatori importanti per la crescita del gruppo.

Sono convinto che la squadra possa fare tutto bene e mettere fuori il giusto spazio in classifica.

Paura dopo il 3-2? Non me. Ho visto la tensione nei volti dei ragazzi, volevano vincere. Per uscire da certi momenti ci vuole pathos. La partita di oggi ha confermato che segniamo sempre un gol. Dobbiamo trovare sicurezza. Dopo il 2-1 ho visto i ragazzi un po ‘tesi, li ho spinti a cercare un terzo gol e loro ce l’hanno fatto, pessimo per il gol infortunato nel finale, dobbiamo prestare attenzione ai dettagli.

Qualche gol mancato di troppo? Cambiamo molto e alcuni giocatori sono andati con le loro nazionali. Stiamo lavorando per migliorare i meccanismi di difesa. Contro “Inter”, “Sampdoria” e “Spice” potremmo uccidere di più ea volte gli avversari ti puniscono “.

READ  QUESTO È UN PODIO DELLA PIOGGIA! Wirer, Brigno e il trio in slitta! - OA Sport

Giuseppe Iachini Ha poi aggiunto p. Sky Sport:

“Nelle ultime partite abbiamo avuto modo di chiudere la partita, poi gli avversari si sono uniti a noi. Siamo partiti bene, è normale che dopo i gol sbagliati ci sia tensione. È stata una partita difficile, per questo ringrazio i ragazzi. In precedenza, erano tesi, non dovrebbero esserlo, perché il calcio è divertente. Spero che questa vittoria ci dia fiducia “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto