Secondo le aspettative, è chiaro che il Vicepresidente vincerà le elezioni europee

Notizie e sfondi

Elezioni europee 2024


Elezioni europee

Al: 10 giugno 2024 alle 3:55

Secondo le aspettative, è chiaro che l'alleanza del Partito popolare europeo di centrodestra con la principale candidata tedesca, von der Leyen, ha vinto le elezioni europee. Dietro di loro ci sono i socialdemocratici e i populisti di destra.

Qual è la composizione del nuovo Parlamento Europeo? La questione sarà decisa dai 27 Stati membri, che invieranno singoli rappresentanti a Bruxelles e Strasburgo. Secondo le prime proiezioni dopo la chiusura di tutti i seggi elettorali, è chiaro che l'alleanza del vicepresidente di centrodestra con la candidata tedesca Ursula von der Leyen ha vinto le elezioni. Di conseguenza, l’Alleanza ha 184 seggi nel Parlamento europeo composto da 720 membri.

“Costruiremo un baluardo contro gli estremisti di sinistra e di destra”, ha detto von der Leyen durante un'apparizione con il leader del vicepresidente Manfred Weber (CSU). Ora spera di ottenere un secondo mandato quinquennale alla guida della Commissione.

I socialdemocratici rimangono il secondo campo più forte, con 139 seggi secondo i dati. Seguono i liberali (Renew Europe), scesi a 80 seggi, e le ex alleanze populiste di destra EKR e ID, che hanno guadagnato rispettivamente 73 e 58 seggi. Secondo le aspettative, il più grande perdente alle elezioni europee è il Partito dei Verdi. Hanno solo 52 posti.

I partiti di destra sono più forti, ma ancora senza maggioranza

I partiti di estrema destra, come il partito Alternativa per la Germania, hanno ottenuto guadagni significativi rispetto alle ultime elezioni di cinque anni fa. Nel complesso, il campo chiaramente pro-europeo rimane il più grande di tutti. Anche se tutti i partiti di destra si unissero, probabilmente otterrebbero meno di 200 seggi e quindi sarebbero lontani dalla maggioranza. Sono 361 posti.

READ  Segretario di Stato al Congresso USA: Blinken difende il ritiro dall'Afghanistan

Tuttavia, in futuro l’UE dovrà affrontare sfide anche dal suo interno. I rapporti suggeriscono che i partiti di destra ed euroscettici potrebbero avere un’influenza significativa sul futuro corso dell’Europa Tina Hassell, corrispondente dell'ARD Da Bruxelles.

Trova la maggioranza Può essere più difficile

Il risultato elettorale potrebbe rendere più difficile trovare la maggioranza al Parlamento europeo. Secondo le previsioni, questa sarà la seconda volta dal 2019 che la coalizione di centrodestra (PPE) e il gruppo socialdemocratico (S&D) insieme non raggiungeranno la maggioranza.

Nei prossimi giorni il PPE dovrebbe avere colloqui con i socialdemocratici, i liberali e i verdi per concordare una libera collaborazione, che potrebbe poi garantire anche una maggioranza per eleggere Ursula von der Leyen presidente della Commissione.

Prime conversazioni con Socialdemocratici E liberali

La Von der Leyen ha annunciato che contatterà i socialdemocratici e i liberali per una possibile cooperazione nel Parlamento dell'Unione europea. “Ho sempre detto che voglio costruire un’ampia maggioranza per un’Europa forte”. Nel suo primo mandato come Presidente della Commissione, ha dimostrato ciò che un’Europa forte può raggiungere. “Il mio obiettivo è continuare questo percorso con coloro che sono pro-Europa, pro-Ucraina e pro-Stato di diritto”.

I rappresentanti dei Verdi, dei Liberali e dei Socialdemocratici hanno dato domenica sera i primi segnali positivi. Terje Reintke, la principale candidata dei Verdi, si è detta pronta a negoziare. I liberali e i socialdemocratici hanno fatto dichiarazioni simili.

In teoria si potrebbero esplorare anche opportunità di cooperazione con singoli partiti di destra. Il Partito popolare europeo non ha escluso di collaborare con il primo ministro italiano Giorgia Meloni prima delle elezioni. Il suo partito populista di destra Fratelli d'Italia faceva precedentemente parte della fazione conservatrice di destra EKR e ha ricevuto il maggior numero di voti in Italia.

READ  Il pilota dell'elicottero ha perso la testa prima della morte di Bryant

L'ex ministro degli Esteri lussemburghese Jean Asselborn ha invitato il Partito popolare europeo a non collaborare con i partiti di destra. Il politico socialista della fazione più numerosa ha una grande responsabilità Risposta. “Gli imbrogli con i partiti di destra devono finire”. L’Europa merita che anche le tante persone che la sostengono ora combattano.

Quali sono le funzioni del Parlamento Europeo?

In linea di principio, il Parlamento, insieme al Consiglio dei ministri dell’UE, è responsabile dell’approvazione delle leggi e del bilancio dell’UE. Il Parlamento Europeo è l’unico organo eletto direttamente nell’Unione Europea. I suoi rappresentanti sono eletti dai cittadini degli Stati membri dal 1979.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto