Quanto fa 10 lire nel 1946? Incredibilmente, ecco la risposta e dove cercarli

Durante la Repubblica Italiana ne furono prodotti due diversi Monete da 10 lire. Non tutti ricorderanno il primo, molto probabilmente, sarà solo nei ricordi di anziani e collezionisti, è molto più facile ricordare il secondo, forse sconosciuto solo ai più giovani che non hanno avuto modo di utilizzarlo.

DALLA NOSTRA RETE:



Moneta da 10 lire d’oliva

1946 – l’anno della prima repubblica italiana con una moneta da 10 lire
Questa è la prima moneta da dieci lire della Repubblica Italiana. Si chiama anche 10 lire Olivo perché su uno dei due lati c’è un rametto di ulivo. Sulla seconda facciata troviamo un Pegasus, un cavallo alato. La moneta è realizzata in una lega chiamata Italma, ha una dimensione di 29 millimetri e pesa 3 grammi. È stato coniato dal 1946 al 1950. L’anno successivo fu introdotto lo Spiege a 10 lire. Nella prima parte, nella parte di prova, nell’angolo inferiore destro della facciata è incisa la scritta PROVA, che mostra un ulivo. La moneta campione è stata coniata nel 1946 e non può essere ritirata.

Nello stesso anno fu però introdotta la norma delle 10 lire del 1946, quindi senza la scritta PROVA. Questo pezzo può costare oltre 500 euro in “Brilliant Circulation”. Un pezzo in ottime condizioni ha ancora un ottimo prezzo – oltre 350 euro, mentre un BB, cioè in buone condizioni, può costare fino a 200 euro.

La moneta da 10 lire del 1947 è il pezzo più raro che si possa trovare. È stato etichettato come R3 e può davvero costare una fortuna. Si può vendere una moneta in buone condizioni per circa 1.700 euro, in Splendid poco meno di 3.000 euro, mentre a Fior di Conio può costare anche più di 4.500 euro.

READ  Incentivi - 3.500 euro per la conversione da auto termica ad auto elettrica

Le 10 lire del 1948 sono più facili da trovare, e forse puoi averle a casa, anche se sono ancora classificate come moneta insolita. In ottime condizioni costa 50 €, a Fior di Conio – 150 €.

Written By
More from Rocco Miniati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *