Superbonus 110%, quali sono i costi massimi da considerare?

13.10.2020 – Prezzi di riferimento per attività di traino e rimorchio che godono di un super bonus del 110% e del contributo dei ponti termici al calcolo della portata. Alcune domande dell’ENEA hanno risposto ai dubbi dei professionisti che si apprestano ad assumersi il compito di sviluppare opere di efficienza energetica agevolate da detrazioni fiscali maggiorate.

Superbonus 110% e una tabella di fiducia

Una delle problematiche poste all’ENEA riguarda i prezzi a cui fare riferimento quando si interviene nel trattamento energetico, che consiste nell’intervento trainante dell’isolamento termico della superficie di dispersione e trainato in sostituzione degli apparecchi. È necessario fare riferimento ai prezzi specificati al paragrafo 13.1 dell’Allegato A Decreto sui requisiti tecnici o quelle contenute nell’Allegato I del medesimo decreto?

Enea ha risposto che i prezzi a cui fare riferimento per la certificazione richiesta per accedere al Superbonus sono quelli previsti al paragrafo 13.1 dell’Allegato A, mentre i prezzi dell’Allegato I devono essere utilizzati come riferimento in sede di certificazione dei requisiti tecnici possono essere sostituiti dichiarazione del fornitore o installatore.

Ricordiamo che, in conformità con i requisiti tecnici di DM, ci sono due modi per confermare il rispetto del costo massimo. Per interventi in cui un tecnico che deve confermare la conformità ai requisiti tecnici, il tecnico deve dichiarare che i costi per tipologia di intervento sono inferiori o uguali al costo medio del lavoro svolto riportato in listino prezzi predisposto dalle regioni e dalle province autonome. In mancanza di listini regionali o provinciali, i macchinari possono fare riferimento ai prezzi riportati nella guida “Prezzi informativi per fabbricati” pubblicata Editoria DEI – Tipografia di ingegneri civili. Qualora i listini non includano voci relative ad interventi o parte di interventi da eseguire, il tecnico determinerà analiticamente i nuovi prezzi, anche utilizzando i limiti di costo specifici per ciascuna tipologia di intervento contenuti nell’Allegato I.

READ  C'è un grosso rischio se l'assicurazione viene pagata in ritardo

Per attività in cui il certificato che attesta la conformità ai requisiti tecnici può essere sostituito da uno dichiarazione di fornitori o installatori o installatori, l’importo massimo delle detrazioni fiscali o dei costi massimi ammissibili è calcolato dal tecnico sulla base dei limiti di costo specifici per ogni tipologia di intervento contenutiAppendice I..

Super bonus 110%, larghezza di banda e ponti termici

I tecnici hanno anche espresso un altro dubbio. Premesso che l’Allegato E dei Requisiti Tecnici del Decreto Ministeriale contiene la frase “Secondo le norme UNI EN ISO 6946, il calcolo permeabilità delle strutture opache non include il contributo dei ponti termici ”, gli esperti hanno chiesto se i valori riportati nella tabella in esame debbano tener conto dei ponti termici.

L’ENEA ha dato una risposta positiva. I valori di salto nella tabella letti in Domanda, non tengono conto dei ponti termici, ma costituiscono il limite del valore medio determinato dividendo la somma dei prodotti delle singole trasmittanze termiche per l’area del loro impatto sulla superficie totale di intervento. ENEA ha aggiunto che è necessario effettuare le verifiche richieste dai “Requisiti minimi” (Decreto ministeriale del 26 giugno 2015).

Written By
More from Rocco Miniati

Una torta al cioccolato speciale che saprà davvero conquistare tutti i vostri ospiti

Se ami il cioccolato, ma hai mangiato le ricette più comuni e...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *