Nuova funzionalità: Whatsapp introduce canali di informazione

Il servizio di messaggistica WhatsApp ha una nuova funzionalità: gli utenti possono iscriversi a canali informativi di una sola pagina per ricevere, ad esempio, notizie da aziende e club.


A giugno è stata annunciata la nuova funzione canale per WhatsApp Messenger. Adesso è il momento: la sua filiale Meta ha iniziato a offrire i nuovi canali in tutto il mondo.

Come funzionano i nuovi canali WhatsApp?

SU Il sito web dell’azienda La nuova funzionalità è spiegata nel dettaglio: Se desideri ricevere informazioni, foto, video e messaggi di testo da persone o organizzazioni specifiche, puoi iscriverti ai canali associati. Notizie e media vengono quindi visualizzati in una scheda “Corrente” separata all’interno dell’app (ex scheda “Stato”), separata dalle chat e dalle chiamate private.

I canali forniscono una comunicazione unidirezionale

La nuova funzionalità del canale fornisce un valore aggiunto simile alle newsletter via email: gli utenti possono vedere il contenuto ma non possono rispondere ad esso. Secondo il sito web dell’azienda, le uniche opzioni di interazione dovrebbero essere la partecipazione a sondaggi e le reazioni emoji ai singoli messaggi. I canali funzionano quindi in modo simile ai canali Telegram o ai canali di streaming che Instagram ha introdotto qualche mese fa.

Per impostazione predefinita, anche le notifiche per i nuovi canali dovrebbero essere disattivate, quindi se volete ricevere, ad esempio, le tipiche notifiche di Whatsapp, dovreste prima attivarle. Un’altra particolarità riguarda la protezione dei dati dei nuovi canali: né gli operatori dei canali né altri utenti hanno accesso ai nomi e ai numeri di telefono degli abbonati ai canali. Anche le interazioni con le notizie all’interno di un canale rimangono in gran parte private, visibili solo agli operatori del canale.

READ  Zelda, Super Mario e altri spettacoli eShop

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto