Sciare sul ghiacciaio in Senales, dal 25 maggio si può

Sciare sul ghiacciaio in Senales si potrà, a meno di retromarce clamorose, dal 25 maggio. Se non siamo allo scontro politico aperto poco ci manca, tra la provincia autonoma di Bolzano e il governato presieduto da Giuseppe Conte.

La Giunta provinciale di Bolzano ha infatti approvato nelle ultime ore un disegno di legge che permetterà la riapertura degli impianti a fune proprio dal 25 maggio, andando in forte contrasto con il governo centrale.  L’alto Adige cerca di smarcarsi così il più possibile dalle disposizioni per la Fase 2, contenuto nell’ultimo dcpm emanato dall’Esecutivo.

Sciare sul ghiacciaio in Senales, ma anche alberghi aperti e niente autocertificazione

Un disegno di legge approvato che farà molto discutere, infatti oltre che alla libera apertura degli impianti a fune, sarà possibile fruire di alberghi e pensioni e dall’11 maggio anche dei servizi di ristorazione. La data prevista, salvo modifiche o interventi del governo centrale, dovrebbe essere fissata per l’8 maggio. Ancora non è stato specificato quali misure gli impianti a fune dovranno adottare, quante persone per funivia e seggiovia, come anche la gestione in pista dei flussi. Se il disegno di legge sarà convertito in legge si aprono le porte anche per il ghiacciaio dello Stelvio, sul lato altoatesino. Una buona notizia soprattutto per i nostri atleti, che potranno riprendere confidenza con la neve, anche l’Austria in questi giorni ha riaperto agli allenamenti in ghiacciaio.

Lasciaci un tuo commento