Neonato a Dubai afferra la maschera del dottore: le foto fanno il giro di Internet

“Vogliamo tutti un segno che presto ci toglieremo le maschere.” Questa è la didascalia di questa bellissima foto, che ha fatto il giro di Internet in poche ore. La foto immortala la dottoressa Summer Chabe, ginecologa di Dubai, che tiene tra le braccia un neonato alle prese con la sua maschera. La foto viene scattata nel momento stesso in cui il bambino afferra l’ammortizzatore della maschera del medico. Un gesto semplice, ma in pieno per la pandemia di salute Kovid acquista un tono buffo: il bambino sembra voler strappare la maschera dal viso del medico.

Foto del Dr. Summer Cheyba utilizzando il suo profilo Instagram @ dr.samercheaib e la sua pagina Facebook “Dr. Summer Cheybee, Ostetricia e Ginecologia, Protezione della gravidanza a Dubai” per parlare del suo lavoro in una clinica negli Emirati Arabi Uniti. ha viaggiato per il mondo e condiviso migliaia di persone. Le sue fotografie, che ritraggono tutti i bambini che dà alla luce attraverso il lavoro e l’esperienza, diventano un messaggio di speranza in questi mesi di crisi sanitaria. “I social network devono far sorridere le persone”, dice. un gesto di speranza e positività e spero che questo sia in qualche modo un segno che presto toglieremo quelle maschere che dobbiamo tenere “.

A proposito dell’utilizzo di Instagram e Facebook per parlare del proprio lavoro, afferma: “Instagram è un canale per diffondere messaggi positivi e bandire la paura di avere figli. Penso che i social network abbiano bisogno di buon umore adesso e che le persone sorridano “.

17 ottobre 2020 (modifica il 17 ottobre 2020 | 13:35)

READ  "Immissione di migranti su navi al largo": Johnson sviluppa una soluzione drastica per fermare l'immigrazione

© LA RIPRODUZIONE È VIETATA

More from Liberatore Esposito

Coronavirus in Francia, discorso di Macron: il blocco a Parigi

Dal nostro corrispondentePARIGI – Ore 19.55 (cinque minuti prima del solito, in...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *