'Ndrangheta: più di 100 sospetti mafiosi arrestati in un raid in Italia

Italiano Polizia Stradale La polizia ha arrestato più di 100 sospetti in un raid contro l'organizzazione mafiosa calabrese 'Ndrangheta. Secondo le loro stesse informazioni, gli investigatori hanno intrapreso un'azione contro un totale di 142 sospetti: 109 di loro sono stati arrestati, altri 20 sono stati posti agli arresti domiciliari e sono stati presi ulteriori provvedimenti contro 13 sospetti. La maggior parte di loro proveniva dalla città di Cosenza, nel sud Italia.

Secondo le informazioni, agenti di polizia e investigatori specializzati in reati economici sono stati schierati nelle prime ore del mattino sotto la direzione della Procura antimafia di Catanzaro. Gli indagati appartengono ai clan 'Ndrangheta, Lanzino-Patitucci e Zingari. Si dice che siano attivi, tra l'altro, nel traffico di droga.

Secondo la polizia, durante l'operazione è stato arrestato anche un agente della guardia di finanza e di dogana italiana. Gli inquirenti accusano gli indagati di appartenenza ad associazione mafiosa, traffico di droga e altri reati.

Il più grande processo di mafia in Italia nel 2023

Il procuratore Vincenzo Capomola ha affermato che i clan mafiosi hanno causato ingenti danni economici a Cosenza estorcendo denaro per la protezione. Tuttavia, la loro attività principale è il traffico di droga, dove reclutano anche minorenni.

Alla fine dello scorso anno, circa 200 imputati sono stati processati nel più grande processo italiano per mafia. Contro due boss''Ndrangheta Sono state imposte sanzioni elevate. Saverio Razzonale e Domenico Bonavotta sono stati condannati a 30 anni di carcere.

READ  Le 30 migliori recensioni di Cartello Attenti Al Cane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto