Lega delle Nazioni, Spagna-Germania 6-0. Gol a Marat

Nell’ultima partita di A4, la nazionale di Luis Enrique umilia Lowe: 6: 0, tripletta di Ferran Torres e reti di Morata, Rodri e Ojarzabal. Gli spagnoli vincono il girone e vanno in semifinale in Francia

Ritmo, aggressività, tecnica. Lo spagnolo Luis Enrique ha dominato contro la Germania e ha imposto una vittoria difficile con un punteggio di 6: 0, che ha permesso loro di vincere nel Gruppo 4 della Società delle Nazioni e di qualificarsi così per la finale di quattro, in programma per ottobre 2021. I gol di Maratha sono stati decisivi (al 17 ‘) , Ferran Torres (33 ‘, 55’ e 72 ‘), Rodri (38’) e Oyarzabal (89 ‘). La Germania ha subito 16 gol in 8 partite giocate nel 2020. Tre volte hanno sbagliato con 3 gol in più (ad oggi anche contro Turchia e Svizzera). Oltre ai problemi difensivi, tuttavia, i tedeschi sembravano confusi, incapaci di giocare se pressati.

La Spagna non è mai riuscita a segnare 4 gol contro la Germania e mai prima d’oggi uno scontro diretto tra spagnoli e tedeschi è terminato in più di 3 gol. Alla fine del primo tempo Luis Enrique ha dovuto rinunciare a Canales e Sergio Ramos, entrambi sostituiti a causa di problemi fisici. Dal 24 maggio 1931, la Germania non ha perso 6-0 in quel momento contro l’Austria.

gara

in Spagna, per vincere il girone, deve vincere e Luis Enrique costruisce la sua squadra 4-2-3-1 con Torres, Koke e Olmo dietro al solo attaccante Marata. Invece, Leo si concentra sul tridente formato da Gnabri, Sane e Werner. Prima chance di Ramos, al 6 ‘, con Neuer, che però reagisce e respinge la conclusione dal dischetto. Marata prova a passare da solo al 15 ‘, però dai 20 metri non riesce a mettere il cancello. È andata meglio al 17 ‘, quando sull’angolo di Fabian Ruiz ha superato Gnabri sul secondo palo e ha battuto Neuer. La Germania non ha reagito e al 22 ‘Torres ha sprecato la prima occasione della sua serata, calciando una buona posizione. Al 25 ‘Marat viene annullato 2-0 (fuorigioco), al 31’ Torres, servito da Olma, mette in difficoltà Neuer, ma si salva bene in corner. Al 33 ‘, però, il talento del “City” trova un gol: sul servizio di Koke è Olma a colpire la traversa, Torres cade sul rimpallo e getta il pallone in porta. Al 38 ‘è 3-0: altro corner di Fabian Ruiz, dove Rodri lascia Gundagan e batte nuovamente Neuer. La Germania non crea occasioni, il centrocampista spagnolo è nettamente superiore e non lascia respirare l’avversario (lasciatelo pensare soprattutto …). E infatti la trama della partita non cambia nemmeno nel secondo tempo.

READ  "Lukaku e Sanchez non ci saranno, la Gallia si è ripresa. Arbitrare una tortura? Alla fine parlare al club"

recupero

Dopo l’intervallo, la Germania sembra pronta a mettere pressione sugli avversari già sul campo della trequarti, ma la Spagna ne approfitta e punge in contropiede: Koch perde palla a centrocampo e fa partire un contropiede Olma, in cui Neuer è bravo. Sul rimbalzo arriva Koke, il cui colpo, però, devia Koch. Al 55 ‘arriva il 4-0, sempre in contropiede: Guy sfonda sulla sinistra e cade su Torres, che batte ancora Noer da due passi. Al 72 ‘5-0: terzo passaggio di giornata per Fabian Ruiz, che serve perfettamente Torres, che dal limite tiene ancora il corner. L’unico che ha provato tra i tedeschi – Gnabri, che ha colpito la traversa da oltre 20 metri al 78 ‘. Nell’89 ‘arriva il 6-0: con un tiro di Radri Guy raggiunge il fondo e cade su Oyarzabal, che non ha altro da fare che mettere la palla in rete. Finisce come un set da tennis. In effetti è stata una delle più grandi umiliazioni della storia tedesca. Con Luis Enrique, che esulta e si gode la sua Spagna. Forte, molto forte e spietato.

curiosità

er Marata – 18 ° gol per la Spagna. L’attaccante della Juventus non segna per la Nazionale da un anno esatto (15 novembre 2019 contro Malta). Gli spagnoli non perdono contro la Germania (in una partita ufficiale) dal 17 giugno 1988, quando nella prima fase del Campionato Europeo i tedeschi vinsero 2-0 con un girone di Rudy Föhler. Nella partita di oggi, Neuer diventa il portiere della Germania, che ha giocato di più in Nazionale: al suo 96esimo segno, infrange Sepp Meyer. Non è la notte migliore per festeggiare. Ferran Torres è il primo spagnolo a segnare una tripletta contro la Germania.

READ  Massima Pavan; "La situazione con Ronaldo è incredibile, non so di chi sia la colpa, ma la Juve soffre ..."
Written By
More from Nevio Udinesi

Giro d’Italia, 20a tappa: Ballerini in attacco, gruppo gestisce | diretto

Azienda alpina con un’altitudine di oltre 3.500 metri, 190 km da Alba...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *