Il più antico campione di sperma di tutti i tempi

Il più antico campione di sperma di tutti i tempi

Di tutte le possibili tracce fossili lasciate dagli animali, lo sperma è uno dei più difficili da trovare: come tutta la materia organica, si decompone rapidamente, a differenza di strutture parzialmente inorganiche come ossa, esoscheletri o conchiglie.

Sono necessarie circostanze eccezionali perché un campione di sperma possa essere conservato per milioni di anni, e così i codici astro trovati nell’ambra e trovati in Myanmar sono menzionati in un nuovo studio pubblicato su Atti della Royal Society è un fossile eccezionale: contiene tracce di sperma risalenti a 100 milioni di anni, il più antico di tutti trovato sulla Terra.

Bruscamente … cosa? Gli astrocodici sono minuscoli crostacei (raramente più lunghi di un millimetro) che, come molte piccole creature, producono sperma gigante. La “regola” che si applica sia agli ostracodi oggi che a milioni di anni fa: esemplari intrappolati nell’ambra, e oggetto di studio, 39 individui appartenenti a specie già conosciute (e nuove, Myanmar cipresso hui), hanno una lunghezza media di 0,6 mm. D’altra parte, è impossibile misurare direttamente la lunghezza dello sperma immagazzinato nel corpo dei campioni sotto forma di masse aggrovigliate, ma gli autori dello studio suggeriscono che hanno una lunghezza di almeno 0,2 mm, un terzo della lunghezza totale degli animali.

A cosa serve il supersperma? Lo sperma degli astroatti del Myanmar non è il più lungo di tutti trovati: nel 2014 è stato ritrovato in Australia un fossile di 16 anni, la cui “dotazione” ha raggiunto 1,2 millimetri di lunghezza. Tuttavia, è senza dubbio il più antico, risalente a 100 milioni di anni fa, nel mezzo del Cretaceo.

READ  Gli eroi del reparto sono sì, ma quanto guadagna un virologo?

I dati non solo testimoniano la longevità, ma rivelano anche molto sull’evoluzione degli ostracodi: le strutture anatomiche presenti nei fossili (es. Il gancio che il maschio usa per attaccarsi alla femmina durante l’accoppiamento) sono essenzialmente identiche a quelle cosmiche. oggi, “principale esempio di stati evolutivi”come si legge in uno studio che si conclude con un’allocazione “la capacità dell’ambra di immagazzinare tessuti molli che raramente vengono immagazzinati in altri fossili”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

MONDOSCINEWS.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Mondo Sci News