Milik, c’è la Fiorentina: 26 milioni tra prestito e rimborso, ma prima serve una proroga

Per la “Fiorentina” una vera corsa contro il tempo Arkady Milik. Secondo quanto riferito da Tuttomercatoweb, continuano i contatti tra le parti, anche ieri sera e questa mattina. La campagna viola ha chiamato la lingua polacca il primo nome dell’attacco e la leadership ne discuterà presto in un vertice con Rock Kamis. Milik è pronto a lasciare il Napoli, ma solo su un prestito costoso con rimborso, e per ottenere una formula del genere è necessario prima che proroghi formalmente il contratto con gli “Azzurri”, visto il contratto che scadrà nel 2021. Ne parleranno Prade e Commissione, con l’altro lato di Juntoli e De Lawrence attende la chiamata così come l’entourage. Milik dovrebbe essere in Nazionale, e il tempo tecnico per tutte le operazioni non è certo breve, comprese le visite: inoltre il ragazzo non ha ancora risolto gli ultimi problemi di “azura” relativi agli ultimi due mesi e le multe dello scorso novembre. Tuttavia, questo è un giorno cruciale Bisogna capire se la Fiorentina ha intenzione di spendere 26 milioni chiesti dal Napoli per rilasciarlo con un riscatto, anche se il trasferimento di Federico Chiesa alla “Juventus” non sarà sbloccato.. Perché teoricamente dire addio prima teoricamente – da Sami Khedira a Matthias De Shiglio, da Douglas Costa a Federico Bernardeschi, che la Juventus non ha ancora sbloccato.

if (ok == 1) bannerok[zona].push(banner[zona][i]); }

bannerok[zona].sort(function() {return 0.5 - Math.random()}); } banner = bannerok; var banner_url="https://net-storage.tccstatic.com"; var banner_path="/storage/tuttonapoli.net/banner/" function asyncLoad() { if (azione == 'read' && TCCCookieConsent) { var scripts = [ "https://connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1", ]; (function(array) { for (var i = 0, len = array.length; i < len; i++) { var elem = document.createElement('script'); elem.type="text/javascript"; elem.async = true; elem.src = array[i]; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(elem, s); } })(scripts); } setTCCCookieConsent(); } if (window.addEventListener) window.addEventListener("load", asyncLoad, false); else if (window.attachEvent) window.attachEvent("onload", asyncLoad); else window.onload = asyncLoad; function resizeStickyContainers() { var stickyFill = document.getElementsByClassName('sticky-fill'); for (i = 0; i < stickyFill.length; ++i) stickyFill[i].style.height = null; for (i = 0; i < stickyFill.length; ++i) { var height = stickyFill[i].parentElement.offsetHeight-stickyFill[i].offsetTop; height = Math.max(height, stickyFill[i].offsetHeight); stickyFill[i].style.height = height+'px'; } } document.addEventListener('DOMContentLoaded', resizeStickyContainers, false); // layout_headjs function utf8_decode(e){for(var n="",r=0;r

READ  Milan e Kyacheropol. "Inquinamento" dell'Europa League
Written By
More from Nevio Udinesi

Crotone-Juventus 1-1: gol di Simi e Marat | Diretto

Fallo Bonucci sul River e Calabrese subito avanti, poi lo spagnolo pareggia...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *