Guerra in Ucraina: l’Unione Europea vuole utilizzare i benefici derivanti dai beni russi congelati a beneficio dell’Ucraina

L’Unione Europea vuole utilizzare miliardi di interessi provenienti dai beni congelati della Banca Centrale Russa per finanziare gli aiuti militari alla Russia Ucraina usare. Lo ha annunciato l'attuale presidenza belga del Consiglio dell'Unione europea. Dopo settimane di negoziati, i rappresentanti degli Stati membri hanno concordato un piano comune a Bruxelles.

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e il capo della politica estera dell’UE hanno presentato ai governi dell’UE a marzo una proposta per utilizzare i tassi di interesse della banca centrale russa per l’Ucraina. Il piano prevede che il 90% degli interessi attivi utilizzabili debba essere destinato a un fondo UE per finanziare attrezzature e addestramento militare. Il restante 10% dovrebbe essere utilizzato per fornire aiuti finanziari diretti all’Ucraina.

L'Unione Europea non intende utilizzare direttamente i fondi raccolti

Secondo la Commissione, alla Banca centrale russa sono stati congelati circa 210 miliardi di euro. La Banca Centrale Russa attualmente non vi ha accesso. Solo quest’anno verranno incassati fino a tre miliardi di euro di interessi. L’istituto finanziario Euroclear con sede a Bruxelles ha recentemente annunciato di aver raccolto circa 4,4 miliardi di euro di interessi nel 2023.

L'Unione europea non prevede ancora di utilizzare direttamente i beni congelati della Banca centrale russa attraverso la decisione di confisca. L’anno scorso la Russia ha messo in guardia l’Unione Europea dal confiscare proprietà statali russe o cittadini russi.

READ  Gesto motorio della Pantera Nera, un cane che cerca di "rianimare" e salvare un gatto investito da un'auto

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha recentemente invitato più volte l’Unione europea a utilizzare i fondi russi congelati. In un discorso video al vertice UE di marzo, ha affermato che è opportuno utilizzare gli stessi profitti e risorse per fermare il terrorismo russo. Russia Dobbiamo essere consapevoli dei reali costi della guerra e della necessità di una pace giusta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto