Ballando con le stelle, Carolyn Smith: un grande rimpianto

L’abbiamo visto litiga con Sarah Di Vaira, litiga con Constantino Della Gerardesco, ma Carolyn Smith non perde mai la testa alla gente. “Sono molto obiettivo, non mi pongo punti e non do sconti a nessuno davanti a me. Giudico la danza, la performance, l’intensità. “

Presidente vulcanico Ballando con le stelle festeggia il tuo compleanno il 16 novembre. Qualche giorno in più, ma lei vuole sempre fare festa, e può farlo, può permetterselo, guardandosi alle spalle, per tutto quello che ha passato. “Mi merito dieci giri piacevoli. La vita con me è stata generosa, mi ha dato una famiglia, faccio il lavoro che amo e poi Avevo un cancro con cui ancora lotto“Sono contento del mio modo e del modo in cui lo affronto: a testa alta e non costringendo nessuno a pesare, anche nei momenti più bui”.


Leggi anche: Carolyn Smith soffre e torna in ospedale


Carolyn Smith voleva un figlio da suo marito Tina …

Poi voleva diventare un’attrice, e all’età di dodici anni è diventato chiaro che la danza sarebbe stata per lei tutto, anche oggi Ballando con le stelle grazie a Miley Carlucci. La vita che condivide con suo marito Il prezzo di Michelet. “Stiamo insieme dal 1989, sposati dal 1997. Così tanto? Troppo, direi “, scherza con Ghent. “La nostra forza è che siamo due persone diverse,, che spesso si prendono in giro a vicenda o litigano per sciocchezze, ma fanno subito pace. Sono un vulcano, è calmo, sembra che stiamo andando in direzioni opposte, ma la destinazione è la stessa “.

“Mi segue e mi sostiene sempre. Ero il suo insegnante di danza, ci siamo innamorati e siamo rimasti qui per tanti anni. Uniforme e solida. Sarebbe stato bello avere un bambino, ma non è arrivato. Comunque con la danza Ho sempre avuto molti giovaniche sono come bambini per me ”.

READ  Elettra Lamborghini è finalmente in vacanza a Cipro con Afrozhak
Written By
More from Guerino Manna

Sagittario, Capricorno, Acquario e Pesci

Previsioni oroscopo di Paolo Fox per oggi, venerdì 30 ottobre 2020: cosa...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *