2a Lega – Serdar può immaginare di restare in Italia – Sport

Verona/Berlino (Dpa) – Suat Serdar, in prestito dall'Hertha BSC, squadra di calcio di seconda divisione, all'Hellas Verona, club di prima divisione, può immaginare il suo futuro in Italia. “Da un lato devo ammettere che mi manca la Bundesliga”, ha detto il quattro volte giocatore della nazionale a “Kicker” (sabato), “dall'altro: mi sono completamente innamorato dell'Italia. Posso anche immaginare di continuare a giocare a calcio in Italia”.

Il Verona ha un'opzione di acquisto per Serdar. Il 14esimo posto in classifica, due punti davanti al primo posto retrocesso, è finanziariamente debole. Il club ha dovuto separarsi da sei giocatori titolari durante la pausa invernale. Per Serdar la questione del mantenimento del posto di lavoro arriva troppo presto: “Molti fattori giocano un ruolo. “Ora mi concentro sul compito di restare in campionato”.

Il 26enne centrocampista, che è titolare dalla pausa invernale e forma il doppio sei con l'ex professionista della Bundesliga Ondrej Duda, incrocia le dita per i suoi club di Bundesliga e seconda divisione. Lo Schalke riuscirà a restare in campionato, ma crede ancora che l'Hertha abbia una possibilità di essere nuovamente promosso, ha detto Serdar, retrocesso dalla Bundesliga con entrambi i club. Ma per il Magonza le cose si mettono male: “Al momento sembra che si tratti solo della retrocessione”.

© dpa-infocom, dpa:240316-99-360718/2

READ  Dopo "Siviglia" - "Inter" tutto è cambiato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto