un segno dell’Italia che sta per esplodere? – Gratuito tutti i giorni

La prima rivolta “di strada”. Le persone sono contrarie alle restrizioni imposte a causa dell’emergenza coronavirus. Siamo un annuncio Arzano, provincia di Napoli, dove un mini-serratura comune di fronte all’aumento delle infezioni. Tutto chiuso. E gli italiani sono in aumento: sulle strade dei commercianti vicino al Comune si oppongono al decreto, che prevede la chiusura di tutte le scuole e le attività commerciali da oggi fino a venerdì 23 ottobre, ad eccezione dei negozi pubblici. essenziali.

I manifestanti hanno bloccato il traffico in un incrocio fondamentale per la viabilità dell’area a nord di Napoli. Genuino blocchi stradali, una sorta di “antipasto” di ciò che potrebbe accadere se il governo varasse leggi ancora più restrittive nei prossimi giorni. I manifestanti, avanti, hanno sottolineato una delle assurdità del mini-blocco: la mobilità dei cittadini del comune di Arzano verso gli altri comuni non è stata ostacolata. Quindi si sono chiesti, perché hai bisogno di un mini-blocco?

READ  "Gf Vip 5", settima puntata: Patricia De Blanc non ha nessuna squalifica, si tratta di uno scontro tra Matilda Brandi e Thomas Zorzi, eliminato (a sorpresa) da Francesco Pepe. Candidati - ...
More from Agapeto Napolitano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *