Sequoia è protetta da un foglio di alluminio

Sequoia è protetta da un foglio di alluminio

DrL’albero più grande del mondo oggi indossa uno speciale grembiule fatto di fogli di alluminio. I vigili del fuoco della California hanno avvolto il fondo dello spesso tronco di un albero di sequoia nel Sequoia National Park, dal nome del generale William Sherman nella guerra civile americana, in un guscio d’argento per proteggerlo dall’avvicinarsi. incendio forestale proteggere. Non solo lo Sherman, ma quasi tutte le enormi conifere antiche del giardino, spesso più di dieci metri di diametro, sono ora avvolte da una pellicola esotermica. “Vogliamo evitare un disastro come l’anno scorso”, afferma il direttore del Parco Nazionale Clayton Jordan.

A quel tempo, più di 10.000 sequoie furono bruciate nel cosiddetto incendio del castello. Ciò corrisponde a circa il dieci percento di tutte queste specie di alberi giganti, che si trovano solo nella Sierra Nevada della California. Nessuno sa esattamente quanti alberi della specie Sequoiadendron giganteum si trovano nelle montagne di granito. Tuttavia, gli esperti hanno stimato che potrebbero esserci fino a 120.000 copie. Vengono contati solo gli alberi con un diametro del tronco superiore a 1,20 metri. Gli alberi più piccoli e più sottili non sono inclusi nelle statistiche. Queste sequoie si trovano solo sulle pendici occidentali delle montagne tra il lago Tahoe a nord e la città della contea di Visalia a sud in una gamma di elevazione limitata e stretta di 1.400-2.400 metri. In totale, ci sono circa 80 ceppi di sequoia in questa zona, la cui spessa corteccia appare di un rosso glorioso alla giusta luce – da qui il nome americano Mountain Redwoods.

Gli incendi boschivi sono importanti per la riproduzione

Un albero può vivere fino a 3000 anni e il fuoco svolge un ruolo importante nel ciclo di vita di una specie. Nonostante le sue enormi dimensioni – un albero Sherman, per esempio, è alto circa 90 metri – i suoi coni sono appena più grandi di un susino. Tuttavia, i semi bloccati in esso potrebbero germogliare solo se sono stati rianimati dalla fiamma. Pertanto, gli incendi boschivi sono importanti per la riproduzione di questo tipo unico di albero. Inoltre, la corteccia di questi alberi è così spessa che i fuochi leggeri non provocano gravi danni.

Nel Sequoia National Park in California, i cosiddetti alberi Sherman sono avvolti in un foglio di alluminio per proteggerli dagli incendi in arrivo.



Galleria fotografica



Incendi in California
:


“Windy Fire” si diffonde nella Sequoia National Forest


Tuttavia, le fiamme danno vita solo se non sono molto calde. Prima che la California Sierra Nevada fosse ampiamente colonizzata circa 170 anni fa dalla corsa all’oro, la maggior parte degli incendi erano completamente silenziosi. Frequenti incendi, accesi da fulmini, hanno impedito l’accumulo di grandi quantità di arbusti secchi e rami secchi sul suolo della foresta. Il resto dei nativi americani usava l’auto-fuoco per mantenere le foreste in gran parte libere da legno morto facilmente infiammabile.

Per più di un secolo, la strategia antincendio dei coloni bianchi ha ostacolato questo ciclo naturale del fuoco. Gli incendi hanno dovuto essere combattuti intensamente immediatamente. Di conseguenza, nelle foreste si sono accumulati sempre più vecchi materiali combustibili. Ora c’è così tanto “carburante” lungo le pendici occidentali della Sierra Nevada che qualsiasi incendio boschivo può trasformarsi in un disastro.

Poche possibilità di sopravvivere una volta che ti bruci

Un esempio drammatico di tale comportamento estremamente caldo l’anno scorso è stato nella contea di Tulare, che comprende vaste parti del Sequoia National Park e l’omonima foresta nazionale. L’incendio del castello, acceso da un fulmine, è durato quattro mesi e mezzo e si è fatto strada attraverso 700 chilometri quadrati di foresta. Ha anche registrato 20 delle circa 80 suite di Sequoia nella Sierra Nevada.

Le fiamme a volte erano così calde e ardenti che raggiungevano le cime di grandi sequoie. Una volta che gli alberi bruciano, hanno poche possibilità di sopravvivere, perché una volta che tutti i rami sono bruciati, gli aghi sottili non possono rigenerarsi e l’albero muore.

Dopo che l’incendio del castello è finalmente scoppiato a gennaio, i biologi Nathan Stephenson dell’USGS e Christy Brigham di Sequoia Park hanno trascorso settimane nell’area devastata della foresta. Camminando e dall’elicottero, hanno contato tutte le sequoie bruciate in 20 bancarelle che avevano preso fuoco. La cifra risultante è stata scioccante per i biologi come lo è stata per il pubblico californiano. Circa 10.000 sequoie, che è un buon decimo del numero totale di queste famose piante, caddero vittime dell’incendio.

Protezione del grembiule in foglio di alluminio

Per prevenire un simile disastro di incendio quest’estate, i vigili del fuoco specializzati in incendi boschivi hanno sviluppato misure protettive per le sequoie. Ciò implica dare fuoco allo sfregamento del legno morto nei boschi di sequoia in condizioni controllate e proteggere gli alberi più grandi con un foglio di alluminio dalla propagazione delle fiamme.

Newsletter F+ – I migliori giorni della settimana su FAZ.NET

il sabato alle 9

Login


I prossimi giorni mostreranno l’efficacia di queste misure. Attualmente, due incendi che sono stati innescati da un fulmine circa due settimane fa stanno bruciando nel Parco Nazionale di Sequoia. I due incendi dovrebbero unirsi nei prossimi giorni, minacciando quella che potrebbe essere la sequoia più famosa. In questa cosiddetta foresta gigante, non c’è solo l’albero del generale Sherman, ma dozzine di altre enormi sequoie simili.

Di solito diverse centinaia di migliaia di persone visitano la piattaforma ogni anno, ma al momento l’intera area è completamente chiusa. Anche il personale della direzione del parco e dei ranger ha dovuto lasciare la foresta. A parte il fruscio del foglio di alluminio nel vento, il giardino è insolitamente silenzioso – solo occasionalmente si sente il rombo di una cisterna, gli spruzzi d’acqua e gli estintori sui fuochi attivi.

READ  Melania Trump sta considerando il divorzio

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

MONDOSCINEWS.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Mondo Sci News