Nelle elezioni Usa durante il dibattito Trump-Biden, il microfono è stato disattivato mentre parlava il contendente: questa è una disputa

Nelle elezioni Usa durante il dibattito Trump-Biden, il microfono è stato disattivato mentre parlava il contendente: questa è una disputa

In alcune fasi del dibattito i microfoni sono stati spenti alternativamente, il presentatore è sospettato in relazione alla demessione, e ora anche negli argomenti: Donald Trump e il suo quartier generale elettorale criticano sempre più la seconda e ultima partita di giovedì sera in Tennessee.

Televisore con microfono variabile

Nel secondo e ultimo duello televisivo tra Donald Trump e Joe Biden, il microfono del candidato verrà disattivato e il secondo parlerà nei due minuti a lui assegnati all’inizio di ciascuna delle sei fasi per 15 minuti di discussione. Lo ha deciso la commissione del dibattito presidenziale in modo che il confronto non si trasformasse in una lotta caotica, come è successo nella prima chiamata. Trascorsi due minuti ciascuno senza interruzione, i candidati potranno partecipare liberamente alla discussione. La campagna di Donald Trump critica la novità del microfono spento a turni alterni durante alcune parti del tempo del prossimo duello televisivo, ma la accetta. “Il presidente si è impegnato a discutere con Joe Biden indipendentemente dal cambiamento dell’ultimo minuto nelle regole del comitato di guerriglia nel suo ultimo tentativo di avvantaggiare il suo candidato preferito”, ha detto il responsabile della campagna Bill Stepien.

Elezioni Usa nel 2020, interruzioni e insulti tra Trump e Biden in prima distanza tv


Nessuna politica estera durante la partita

Lo staff della campagna di Trump ha accusato gli organizzatori del confronto di escludere la politica estera da questi problemi. Il responsabile della campagna di Trump Bill Stepien ha inviato una lettera al comitato di dibattito del presidente affermando che entrambe le campagne avevano già concordato che la politica estera sarebbe stata al centro dell’ultima sfida, accusando gli organizzatori di cercare di “proteggere Joe Biden dalla sua storia”. Stepien ha anche accusato il parlamentare di voler evitare di parlare della sua storia di politica estera e del conflitto di interessi del figlio di Hunter. La campagna di Biden ha contrattaccato, ricordando che entrambe le società hanno concordato alcuni mesi fa che il moderatore avrebbe scelto gli argomenti. “La campagna di Trump ora mente perché il presidente teme di dover rispondere ad altre domande sulla sua risposta catastrofica alla pandemia”, ha spiegato. Questi i sei temi scelti da Kaystan Welker: la pandemia, le famiglie americane, la questione razziale, il cambiamento climatico, la sicurezza nazionale e la leadership.

Elezioni Usa, Malinari: “Trump usa espressioni estreme perché gioca sulla difensiva in una lotta con Biden”


Donald vs. host: “Lei è una democratica radicale”

Chestnut Welker è stato l’obiettivo di un doppio attacco da parte del magnate guidato dagli Stati Uniti: “È una democratica radicale”, ha detto il presidente durante una manifestazione in Arizona. E quasi a metà c’è un tweet: “È sempre stato spaventoso e ingiusto, come la maggior parte dei reporter di fake news, ma giocherò comunque”. L’intimidazione del giorno prima fa parte del manuale di strategia elettorale del magnate. Ha anche fatto dichiarazioni simili riguardo a Chris Wallace, che ha tenuto la prima televisione con Joe Biden il 29 settembre, e a Steve Scully, che avrebbe dovuto condurre un dibattito il 15 ottobre a Then Miami persa a causa del contagio di Trump. L’entourage di Welker, che il presidente ha elogiato in passato, è iniziato sabato durante una manifestazione in Wisconsin, Janesville: “È insolitamente di parte, ma è normale”. Welker, corrispondente della Casa Bianca e conduttrice di Segodnya (da gennaio 2020), è stata l’unica donna selezionata tra i moderatori dei confronti televisivi tra Trump e Biden.

READ  Se non vieni vaccinato, il tuo gatto domestico è a rischio di contrarre questa malattia mortale

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

MONDOSCINEWS.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Mondo Sci News