L’Italia sta mettendo fine al trend sportivo – e la Germania potrebbe seguire l’esempio

  1. Home page
  2. Attenzione

Insiste

Lo yoga con i cuccioli è trendy e viene criticato. © USA Today Rete/Imago

Lo yoga con i cuccioli è trendy e viene criticato. Tanto che in Italia lo yoga per cuccioli non è più consentito. La decisione di vietare questo sport.

MONACO DI BAVIERA – Nelle prime settimane di vita sguazzano con le loro quattro zampette e non sono mai troppo carini: i cuccioli deliziano grandi e piccini. Tuttavia, forse solo pochi amanti dei cani avrebbero sospettato che un giorno gli animali sarebbero diventati parte di un nuovo “sport di successo”.

Si dice che lo yoga dei cuccioli abbia un effetto calmante sui partecipanti al corso. Ma questo non riguarda affatto i cani e le società per il benessere degli animali lo hanno criticato. Pertanto ora è vietato in Italia. E in Germania? In questo paese l'organizzazione per i diritti degli animali PETA ha espresso forti critiche. In IPPEN.MEDIA Invita i politici ad agire.

Il Ministero della Salute decide: lo yoga per cuccioli ora è illegale in Italia

Lo yoga con i cuccioli è vietato e illegale in Italia dal 29 aprile. Questa è la decisione del Ministero della Salute, come mostrano i continui resoconti dei media. D'ora in poi nel Paese solo gli animali adulti potranno essere utilizzati per la “terapia assistita con animali”. Secondo quanto riportato dai media, la decisione è arrivata in seguito alle denunce delle associazioni per la protezione degli animali.

Piccolo cucciolo che esamina la macchina fotografica.
C'è stato molto clamore sullo yoga con i cuccioli. Ma le critiche sono grandi. © ImageBroker/Fern/Imago

Piera Rosati, responsabile dell'organizzazione per la protezione degli animali LNDC Animal Protection, ha dichiarato al quotidiano inglese che i cuccioli vengono sfruttati a fini commerciali. Guardiano. L'armonia e il benessere, a cui aspirano le persone nello yoga, non sono dati agli animali. I cuccioli vengono “oggettificati e sfruttati”.

READ  Milan, il messaggio di Romagnoli e le parole di Gazidis: il futuro va deciso La prima pagina

Cos’è esattamente lo yoga per cuccioli?

Nel Puppy Yoga, i partecipanti praticano lo yoga in una stanza piena di cuccioli. Corrono liberamente e possono essere accarezzati e coccolati. Questa è diventata una tendenza in Europa e negli Stati Uniti. Spesso si possono vedere estratti dei corsi di yoga per cuccioli, soprattutto sulle piattaforme di social media. Chi prenota dei corsi di solito deve mettere mano al portafoglio.

“Chiedete a Cem Ozdemir di fare lo stesso”: la PETA si schiera chiaramente contro lo yoga dei cuccioli in Germania

L'organizzazione per i diritti degli animali PETA ha dichiarato, su richiesta dell'organizzazione per i diritti degli animali PETA, che i bisogni degli animali passeranno in secondo piano mentre si pratica lo yoga dei cuccioli IPPEN.MEDIA.

Secondo PETA, lo yoga dei cuccioli dovrebbe essere visto in modo particolarmente critico dal punto di vista del benessere degli animali, poiché i cuccioli vengono utilizzati nelle lezioni di yoga a scopo di lucro e spesso devono sopportare ore in un ambiente strano con persone spesso sconosciute. Anche se ai cuccioli viene offerto un posto dove ritirarsi, potrebbero “sentirsi rapidamente sopraffatti dalla situazione insolita”. Inoltre, continua la PETA, i cuccioli attraversano un'importante fase evolutiva di socializzazione. I cuccioli non chiederanno pause “nelle situazioni in cui sono stressanti”.

Impressioni diverse, odori nuovi, tocchi ed estranei possono far sì che i cuccioli non siano in grado di costruire un rapporto adeguato con il loro caregiver o che perdano completamente la fiducia in lui.

Secondo la sua stessa dichiarazione, l'organizzazione per i diritti degli animali “ha fatto ricorso alle autorità veterinarie di alcune città per chiedere che tali spettacoli fossero vietati”. Ora la PETA sta facendo un ulteriore passo avanti. Nel comunicato in IPPEN.MEDIA “Sosteniamo quindi con forza la decisione del Ministero della Salute italiano e invitiamo il ministro federale dell'Agricoltura Cem Ozdemir a seguirne l'esempio”, afferma. (MBR)

READ  Le 30 migliori recensioni di Geosism & Nature

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto