Lazio e tamponi, il pm Abelina ordina di ritirare nel laboratorio di Formela e Campano – Corriere.it

Ci sono tre aspetti positivi. No, sono tutti negativi. Immobil, Leiva e Strakosha giocano decisamente contro la Juve, non sono contagiose e guai a chi cerca di affermare il contrario. Forse stiamo rivedendo, ma chissà. Abbiamo una seconda opinione: stanno alla larga.

La Lazio è un caos disorganizzato, la gestione della clamorosa custodia degli assorbenti interni vive di una raffica di contraddizioni mai riscontrate prima. E sta diventando allarmante: Sabato è avvenuto un blitz della polizia su ordine della Procura di Avellino presso la sede della Lazio a Formela e presso il laboratorio diagnostico Futura di Avellino. Materiali catturati riguardanti i pad dei giocatori. Tutto è iniziato venerdì sera, quando sono arrivati ​​i risultati dei test dalla Futura Diagnostica di Avellino, Lotita è stata una forma di piacere: i documenti che aveva tra le mani hanno dimostrato – secondo lui – che i tre positivi riscontrati poche ore prima dal Campus Biomedico Romano erano determinati da strisci rapidi, quindi meno sicuro. E hanno annunciato, lui e il dottor Pulcini, che oggi in campo saranno presenti Immobil, Leiva e Strakosha. Non ne hanno tenuto conto il centro diagnostico della capitale ha segnalato una situazione positiva ai sensi di legge. A questo punto, come si collegano i tre lati positivi con gli altri giocatori, Lazio e Juventus?

Sabato mattina nella Lazio sono cominciati i dubbi. Qualcuno ha fatto appello al dottor Pulcini che doveva seguire le istruzioni dell’ASL. Prima di pranzo il dottore ha cominciato a rallentare: il mio primo compito è l’assistenza sanitaria, aspetto che le autorità preposte mi diano testimonianza. Lototo si è consultato con i suoi avvocati, che gli hanno presentato dei rischi – anche penali – che avrebbe funzionato se giocassero tre giocatori Positiva l’ASL da laboratorio autorizzato (la usa Roma, e venerdì ha rilevato anche un contagio da Deca). Allo stesso tempo nessuno ha avvertito Inzaghi di quanto stava accadendo, quindi alle due del pomeriggio l’allenatore era ancora tranquillo: credo proprio di avere tutto. Stiamo decisamente seguendo il protocollo della lettera, sa quanto sia scrupoloso il nostro presidente in certe materie. Quando ha quasi finito di parlare Immobiliare, Leiva e Strakosha sono salite sulle loro auto e hanno lasciato il centro sportivo di Formela, proprio mentre stava per iniziare la formazione.

READ  "Perché non gioco? Chiedilo a Conte. In Italia tutti hanno un'opinione, non mi interessa"

Ora i tre giocatori di discordia sono positivi sotto tutti gli aspetti: gli mancherà la Juve, saranno almeno dieci giorni, quindi saranno nuovamente disponibili al primo buffer negativo. Anche Latita ha dovuto dimettersi. La decisione di sottoporre Immobile, Leiva e Strakosha a un tampone aggiuntivo è stata cruciale Il campus biomedico di Roma, invece di un centro diagnostico – fuori regione – Avellino. A questo punto, il messaggio sul livello positivo di ASL della capitale è diventato automatico. Se il presidente della Lazio non avesse fatto quel passo, avrebbero continuato a giocare, come è successo domenica scorsa contro il Torino. Sul lato positivo.

Tutto questo caos è stato interrotto da Real Estate. Ansioso di giocare, non vedeva l’ora di sfidare la Juve per poi tuffarsi di nuovo in Nazionale. C’è stato un guasto nelle “Scarpe d’oro”, e quello che ha chiamato Lot tutto il giorno dice che non ce la fa più. Sente intorno a sé una situazione strana, come se qualcuno lo accusasse: io rispetto i protocolli e le autorità, anche perché credo che chi ha visibilità debba fare altrettanto. Nessuno ha il diritto di mettere in discussione il mio comportamento.

Per cercare di evitare dubbi e tensioni, i medici della Lega e dello Sport stanno lavorando per identificare un unico laboratorio o consorzio di strutture in cui si possono fare strisci. Progetto ambizioso: essere pronti a riprendere il campionato tra due settimane.

7 novembre 2020 (modifica il 7 novembre 2020 | 23:43)

© LA RIPRODUZIONE È VIETATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto