La nuova app porta questi vantaggi

Fino ad ora, chiunque volesse utilizzare ChatGPT accedeva in genere all'interfaccia web o utilizzava app per smartphone per Android e iOS. Già prima della presentazione di OpenAI di qualche giorno fa circolava voce che si stesse lavorando anche ad un'applicazione per computer desktop, più precisamente per Mac. Tale applicazione è stata effettivamente introdotta e pubblicata poco dopo.

Tuttavia, OpenAI sta implementando l’applicazione solo pezzo per pezzo. Fortunatamente abbiamo già accesso e abbiamo potuto sperimentare cosa può fare l'applicazione e quali sono le differenze nell'interfaccia web. Spieghiamo anche cosa OpenAI intende fare nel prossimo futuro.

Cosa può fare ChatGPT su Mac?

Dopo l'installazione, l'avvio dell'app e l'accesso con il tuo account OpenAI, a prima vista l'interfaccia dell'app sembra molto simile all'interfaccia web. C'è anche la possibilità di selezionare uno dei modelli linguistici, inserire testo o interagire con ChatGPT tramite voce.

(Schermata: t3n)

Non è un caso che l'app per Mac ricordi anche quella per iPhone: l'infrastruttura è probabilmente molto simile, se non identica. Un altro segno di ciò è il fatto che l'app funziona solo su Mac con chip M di Apple, dove può eseguire app iOS senza dover apportare modifiche importanti.

Ma a una seconda occhiata, ci sono differenze tra le app web e le app per iPhone. Da un lato ci sarà una scorciatoia da tastiera. Se premi contemporaneamente la combinazione di opzioni e la barra spaziatrice, apparirà immediatamente una piccola finestra di input. Quindi ChatGPT è letteralmente a portata di clic di un pulsante.

Utilizzando la combinazione di tasti Opzione + Spazio, la finestra di immissione del testo ChatGPT si apre immediatamente sul tuo Mac. (Schermata: t3n)

Seconda caratteristica speciale: se fai clic sulla piccola icona della graffetta nell'angolo in basso a sinistra della finestra dell'app, gli utenti non solo potranno caricare documenti o foto, ma potranno anche fare in modo che ChatGPT faccia uno screenshot dell'interfaccia del Mac – a scelta dell'intero schermo o solo della finestra dell'app attualmente aperta. ChatGPT può quindi analizzare direttamente questo screenshot. Ciò non è possibile direttamente nell'interfaccia web. Sì, certo, puoi semplicemente fare uno screenshot manualmente e poi caricarlo su ChatGPT, ma ovviamente questo richiede più tempo.

Se lo desideri, puoi inviare screenshot di ChatGPT dal tuo Mac, che l'intelligenza artificiale può quindi analizzare. (Schermata: t3n)

Naturalmente l'app per Mac offre anche la possibilità di interagire con ChatGPT tramite voce, ma quello che manca ancora è la nuova e migliorata funzionalità vocale di GPT-4o.

READ  Gabe Newell, capo di Steam, gestisce uno gnomo da giardino in uno spazio di beneficenza - Multiplayer.it

Prospettive future

La stessa OpenAI afferma che implementerà la funzionalità vocale migliorata nell'app Mac nel prossimo futuro. Quindi ChatGPT può rispondere in un linguaggio più naturale. OpenAI sta anche lavorando per migliorare la memoria per l'intelligenza artificiale vocale. Se lo si desidera, ChatGPT ricorda i fatti sugli utenti di altre conversazioni.

Inoltre non è ancora disponibile nell'app per Mac, ma già introdotta nel keynote: la possibilità di condividere l'intero schermo con ChatGPT. Ciò renderebbe superflui gli screenshot perché l'intelligenza artificiale potrebbe semplicemente vedere cosa sta succedendo sullo schermo con la semplice pressione di un pulsante e analizzarlo in tempo reale.

Disponibilità

Come descritto in precedenza, OpenAI sta inizialmente distribuendo l’app per Mac pezzo per pezzo ai clienti Pro paganti. Non esiste un collegamento per il download diretto, almeno ufficialmente. Una volta che l'app sarà disponibile per te, verrà visualizzata una notifica nell'interfaccia web ChatGPT, che conterrà anche il collegamento all'app.

Come affermato in precedenza, l'app è attualmente disponibile solo per Mac con processore M. Deve seguire la versione Windows. Cosa accadrà ai Mac Intel non è ancora chiaro.

Quasi fatto!

Clicca sul link nell'e-mail di conferma per completare la registrazione.

Desideri maggiori informazioni sulla newsletter? Scopri di più ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto