La febbre dengue si sta diffondendo in tutto il mondo

I casi di dengue vengono registrati in sempre più paesi in tutto il mondo. L'Organizzazione Mondiale della Sanità mette in guardia dal rischio di contrarre la malattia in Europa, soprattutto nelle regioni meridionali.

Le basi in poche parole

  • L’Organizzazione Mondiale della Sanità mette in guardia dalla diffusione della febbre dengue a livello globale.

  • L'Asia, il Sud America e l'Africa sono particolarmente colpite da questa malattia tropicale.

  • Tuttavia, i casi si verificano sempre più in Europa.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità avverte che la febbre dengue si sta diffondendo in tutto il mondo. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità il numero dei casi segnalati è in aumento Malattia virale È passato da 500.000 a 5,2 milioni tra il 2000 e il 2019. IL Casi non segnalati Potrebbe essere molto più alto.

Gli esperti sono particolarmente preoccupati per questo Aumento dei casi indigeni. Ciò si riferisce alle infezioni in aree in cui il virus non è apparso originariamente, ma in cui i viaggiatori non sono entrati. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità casi del genere si sono verificati, tra l’altro, anche in Europa Croazia, Portogallo, Francia, Italia e Spagna menzionato.

La zanzara tigre asiatica trasmette la febbre dengue in Europa

Nel 2023 sono stati documentati focolai locali della malattia in tre paesi europei: Italia (82 casi), Francia (43 casi) e Spagna (3 casi). È considerata la causa dell'epidemia della malattia in Europa La diffusione della zanzara tigre asiatica, che in realtà sono originari dei tropici, ma vivono sempre più in Europa a causa dei cambiamenti climatici. È servito principalmente attraverso il trasporto merci.

Come riporta il quotidiano t-online.de citando il portale turistico fvw.de, il servizio di allarme tempestivo in caso di crisi A3M invita ad una maggiore vigilanza. “La situazione nell’Europa meridionale è certamente preoccupante“La combinazione di zanzare vettori, un numero sufficiente di portatori di virus nella popolazione e condizioni climatiche adeguate crea un ambiente ideale per la diffusione della dengue”, ha affermato Marcel Conrad, analista di A3M.

READ  Le previsioni del tempo hanno confermato l'ondata di freddo invernale nella seconda decade di novembre

Sono nel video: Soprattutto la depressione: i dipendenti di questa professione sono spesso malati

Sintomi della febbre dengue

La febbre dengue è causata dai flavivirus. Secondo l'RKI, le persone vengono infettate ogni anno Circa 400 milioni di persone Con il virus della dengue. La maggior parte delle infezioni (circa il 75%) sono asintomatiche o presentano sintomi lievi. I sintomi della malattia di solito regrediscono senza conseguenze, soprattutto durante l'infezione iniziale. Tuttavia, in circa l’1-5% ​​dei casi possono verificarsi malattie gravi e persino la morte. normale Segni di malattia Questi includono febbre, eruzione cutanea, brividi, mal di testa, dolori muscolari, dolori muscolari o dolori ossei.

Secondo le informazioni del Robert Koch Institute, una percentuale molto piccola di persone infette soffre anche di forti dolori addominali e vomito persistente da tre a sette giorni dopo la comparsa dei primi sintomi. Le reinfezioni in particolare sono spesso più gravi delle infezioni primarie. L'RKI raccomanda la vaccinazione ai viaggiatori che si recano in aree a rischio di dengue. Attualmente è particolarmente colpito Sud AmericaSoprattutto il Brasile. Il Ministero della Sanità brasiliano ha affermato che dall'inizio dell'anno sono stati registrati 1,9 milioni di casi di virus dengue.

  • Fonti utilizzate:

  • Istituto Robert Koch: Febbre dengue

  • Dipartimento di Stato: febbre dengue

  • aerzteblatt.de: “I viaggiatori portano sempre più con sé la febbre dengue”

  • Agenzia di stampa DPA

  • t-online.de: “Il virus si sta diffondendo in tutto il mondo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto