Diabete, problemi della pelle, pressione alta: l'ibisco ha un effetto

  1. Giornale Wetterauer
  2. consulente
  3. salute

Insiste

Il tè aiuta a curare l'eczema, l'osteoporosi e il diabete – Secondo i ricercatori, i componenti presenti nell'ibisco possono ridurre l'infiammazione cronica.

Il tè alla frutta con rosa canina o ibisco (altea) è benefico e particolarmente consigliato ai diabetici perché è privo di calorie e non contiene caffeina. L'ibisco ha un effetto molto benefico per la salute perché i suoi componenti, come l'acido citrico, hanno un effetto positivo sulle cellule T helper del sistema immunitario. Il tè all'ibisco è spesso equiparato al tè alla malva, conosciuta anche come malva selvatica, entrambe considerate piante medicinali per i loro benefici. Effetto antinfiammatorio per il raffreddore un favore. Soprattutto per le persone che soffrono di malattie autoimmuni come l'osteoporosi e i reumatismi, DiabeteChe si tratti dell'acne, del morbo di Crohn o della sclerosi multipla, l'ibisco potrebbe rappresentare un nuovo approccio terapeutico.

L'ibisco è efficace contro le infezioni croniche: può essere usato come tè, sciroppo o nelle insalate

Si dice che l'ibisco – fresco ed essiccato sotto forma di tè o succo – abbia molte proprietà benefiche per la salute: le piante medicinali e i fiori avrebbero un effetto antinfiammatorio e persino antipertensivo. © Immagine Design / Imago

L'ibisco è utilizzato nella medicina popolare africana come pianta medicinale per il trattamento di varie malattie. I fiori non solo dissetano, ma si dice che abbiano anche effetti antibatterici, antispastici, lassativi, diuretici, antinfiammatori e rinforzanti il ​​sistema immunitario grazie alle loro proprietà antiossidanti. Ciò dimostra una cosa indagine. L'ibisco o la malva selvatica aiutano esternamente Eczema cutaneo pruriginoso. Fino a ipertensione Si dice che il tè all'ibisco sia in grado di fornire sollievo, poiché tre tazze al giorno abbassano la pressione sanguigna sistolica di 13 mmHg, così come il tè all'ibisco. Giornale medico menzionato.

Non perdetevi nulla: trovate tutto ciò che riguarda la salute nella newsletter periodica del nostro partner 24vita.de.

READ  Vacanze in Italia: un animale misterioso ha scioccato i vacanzieri - utenti in perdita

I fiori di ibisco commestibili includono il marshmallow rosa cinese (Hibiscus rosa sinensis), l'ibisco (Hibiscus sabdariffa), il marshmallow da giardino (Hibiscus syriacus) e il marshmallow (Hibiscus mochioto), freschi o secchi. I fiori di ibisco sono anche un buon ingrediente salutare nelle insalate.

Prevenzione delle infezioni croniche: l'acido citrico contenuto nell'ibisco agisce sulle cellule T helper patogene

Su una base Stare Gli scienziati dell'Università Julius Maximilian di Würzburg (JMU) sono riusciti a far luce sugli interessanti effetti dell'ibisco (Hibiscus sabdariffa) in relazione alle malattie autoimmuni. Sotto la supervisione del Dott. Martin Fäth, scoperti nuovi approcci per la terapia mirata delle malattie autoimmuni, riassume un comunicato stampa della JMU. A tale scopo i ricercatori si sono concentrati su un gruppo di cellule del sistema immunitario: le cellule T helper di tipo 17, chiamate anche linfociti Th17, e l’acetil coenzima A. I medici ipotizzano che queste svolgano un ruolo importante nello sviluppo e nell’alleviamento delle malattie croniche. Si prende cura delle infezioni e delle malattie autoimmuni. Il professor Fatt e il suo team hanno scoperto che l'acetil KoA presente nelle cellule immunitarie Th17 può regolare l'attività di diversi segmenti genetici nel nucleo cellulare e in questo modo inibire i geni che promuovono l'infiammazione. L'acido citrico o l'integratore alimentare idrossicitrato possono inibire le funzioni patogene delle cellule immunitarie Th17 e quindi ridurre i processi infiammatori nel corpo, afferma il comunicato stampa della JMU.

L'ibisco pianta medicinale: un potenziale approccio terapeutico per diabete, reumatismi, morbo di Crohn e sclerosi multipla

L'idrossicitrato è un derivato dell'acido citrico presente in una varietà di piante tropicali, tra cui la Garcinia Cambogia e anche nell'ibisco commestibile, Hibiscus sabdariffa. L'Hibiscus sabdariffa è molto conosciuto in questo paese Tè all'ibisco O tè molokhiya. L'ibisco viene aggiunto anche a dolci e bevande sotto forma di sciroppo. In futuro, l’ibisco potrebbe aiutare ad alleviare l’infiammazione cronica nel corpo per malattie autoimmuni come il diabete, i reumatismi, il morbo di Crohn e la sclerosi multipla (SM).

Questo articolo contiene solo informazioni generali sull'argomento sanitario in questione e non è quindi destinato all'autodiagnosi, al trattamento o alla terapia. Non sostituisce in alcun modo la visita dal medico. Alla nostra redazione non è consentito rispondere a domande individuali sulle condizioni mediche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto