“Di che diavolo stiamo parlando? Guarda il mutuo parlamentare” – Libero Quatidian

Uno sbocco duro, davvero molto difficile. SÌ L’aria che tira, Programma La7, Gianluigi Chimmino perde la pazienza. Consultato il CEO di Yamamay e Carpisa Francesco Magnani sull’eredità, esordisce: “Il patrimonio non sarà mai approvato da questo governo, guarda i dati dei parlamentari che si sono impegnati in questa legislatura. Nessuno di loro lo farà qualcosa che è contrario ai loro interessi. L’ideologia di questo governo si ferma davanti agli interessi personali, quindi non si farà mai un’eredità ”. L’output che il conduttore sta cercando di eliminare rapidamente:“ Chimmina, però, non ha molto rispetto per questa classe politica. prova a ragionare sulla logica di questa frase. “

L’uomo d’affari ha immediatamente risposto: “Se vuoi usare il patrimonio per confondere le acque in Mess, e ho sentito che non importa che abbiamo una coscienza di 60 milioni per non aver preso quei soldi a giugno. Che diavolo dovremmo parlare di asset? E ancora notevolmente cambiato: “Dobbiamo parlare dei soldi di cui abbiamo bisogno. Gli italiani hanno le idee molto chiare se non le hai culo attaccato alle poltrone saresti comunque a casa “. A questo punto è il capotreno che, rialzandosi, cerca di calmare gli animi:” Capisco la sua ondata, ma evitiamo i siluri. Calmiamoci “. Poi la precisazione sulle vittime del coronavirus:” Per fortuna sono solo 60mila “. Infine gloss:” Non prendo caffè, Vivo di lavoro e adrenalina », conclude “Cimmino”.

READ  Troppe persone in centro, Fontanini pensa a varchi e ingressi quota

Rocco Miniati

"Professionista del caffè. Appassionato di social media. Fanatico del web professionista. Appassionato di zombi".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *