Coronavirus, “blocco prima di Natale”: una proposta dei premi Nobel in Francia

Secondo la coppia Duflo e Banerjee, che ha ricevuto il Premio Nobel nel 2019 per il loro lavoro per ridurre la povertà, “un’opzione così chiara, uniforme e trasparente”, ha detto in una dichiarazione pubblicata Il mondo – ridurre il rischio di infettare le persone più vulnerabili, compresi gli anziani.

Con la partecipazione al blocco pre-festivo si salverebbe il Natale permettendo alle famiglie di riunirsi, e allo stesso tempo i danni all’economia e alle scuole sarebbero limitati.

A tal proposito, in Francia, un terzo dei cluster riguarda scuole e università, dove si registrano 285 focolai, il 32% degli 899 registrati.

Secondo l’ultimo bollettino settimanale sulla salute della Francia, il mondo dell’istruzione è per la prima volta davanti al mondo delle aziende, dove 195 casi stanno attivamente scoppiando, seguiti da strutture mediche e 97 cluster sono sotto sorveglianza.

READ  Una breve storia dei cartelli elettorali del giardino
More from Liberatore Esposito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *