Windows 10, Meet Now viene fornito con un nuovo aggiornamento






Aggiornamenti per Windows 10 ora si susseguono giorno dopo giorno, e pochi giorni dopo il secondo aggiornamento semestrale del 20H2 di ottobre Microsoft ha deciso di rilasciarne un altro, opzionale: KB4580386, rilasciato principalmente per correggere alcuni bug, ma che include anche più di una nuova funzionalità: Meet Ora nella barra dei menu “Start”.

Meet Now è già stato individuato in una precedente versione beta di Windows 10 rilasciata solo ai membri Insider. Ora non solo coloro che sono registrati nel programma possono farlo aggiornare il sistema operativo per vedere la nuova icona che appare nella barra del menu Start in basso a destra. Questa è l’icona Meet Now, dalla quale puoi avviare una videochiamata con chiunque in pochi secondi. La videochiamata passerà attraverso la piattaforma Microsoft Skype di Microsoft, quindi dovrai averlaApp Skype sul tuo dispositivo per partecipare, anche se non hai bisogno di un account sulla piattaforma.

Come funziona Meet Now

Quando l’utente fa clic sull’icona Meet Now, si apre una finestra nel pannello di Windows 10 da cui è possibile selezionare “Fissa un appuntamento“E”Partecipare alla riunioneNel primo caso si formerà un link che verrà generalizzato a tutti coloro che vogliamo invitare alla chiamata, nel secondo caso dovremo inserire questo link che ci è stato inviato dalla persona che ha avviato la videochiamata.

READ  Google Foto fornisce foto cinematografiche, ricordi e altro ancora

Chi non lo è Skype su PC ci verrà chiesto di scaricarlo per la partecipazione, lo stesso vale se si vuole prendere parte a una videochiamata da un dispositivo mobile Android o iOS: verremo indirizzati di conseguenza a Play Store di tuttoApp Store scarica Skype.

Incontra ora: mantieni Skype, non un account

Cosa molto interessante Incontra adesso è che, sebbene basato sulla piattaforma Skype, non hai bisogno di un account Skype per usarlo: basta scaricare l’app e inserire il link per partecipare alle videochiamate. Comprensibilmente, tuttavia, questa è una mossa strategica di Microsoft, che sta quindi cercando di spingere ulteriormente Skype.

Meet Now, d’altra parte, è praticamente identico all’omonima funzione Zoom, un’altra piattaforma di videoconferenza che è letteralmente esplosa nel giro di pochi mesi. quarantena. Con la conservazione di un’emergenza sanitaria e la conservazione dell’infezione, in particolare il lavoro intellettuale, Microsoft ha iniziato ad attaccare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto