Vuoi salvare il tuo cane e buttarti in un torrente impetuoso: due donne possono farlo

I corpi di due donne italiane sono stati ritrovati giovedì in una zona montuosa della Lombardia, nel nord Italia. Il Soccorso alpino italiano ha confermato su richiesta che le due donne, di 54 e 60 anni, mercoledì si sono tuffate in un torrente vicino al ghiacciaio di Vilaria per salvare il loro cane. Questo era caduto in un ruscello di alta montagna in provincia di Sondrio al confine con la Svizzera. Le donne non sono mai più apparse.

Secondo quanto riportato dai media italiani, altri escursionisti si sono accorti dell’incidente. Di conseguenza, le donne sono state travolte dalla forte corrente del torrente freddo nel primo pomeriggio di mercoledì dopo il salto. Secondo la prima rievocazione dell’incidente, il cane era precedentemente caduto in acqua da un piccolo ponte.

Da allora sono in azione i soccorritori del Soccorso alpino italiano con cinque uomini specializzati nel soccorso in gola e un elicottero. Alle ricerche hanno collaborato anche i soccorritori del locale servizio di soccorso alpino della Malinco Valley. Nelle prime ore di giovedì hanno trovato i corpi annegati delle due donne sotto un ponte e sopra una diga.

READ  Perché il Palatinato era bavarese?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto