Vechta festeggia la sua seconda vittoria nella sua seconda partita

  1. Giornale Wetterauer
  2. Gli sport
  3. Miscela sportiva

Tommy Fleetwood festeggia la vittoria della Ryder Cup. ©AFP GmbH

(Sid). Il vincitore della Champions League, il Telekom Baskets Bonn, ha iniziato male la nuova stagione della Bundesliga di basket (BBL). Il secondo classificato tedesco, completamente formato, ha perso 79:84 (43:43) contro il Rasta Vechta una settimana dopo la sconfitta finale di misura della Coppa del Mondo per club non ufficiale di domenica.

Il miglior giocatore della squadra di Bonn sotto la guida del nuovo allenatore Roel Moors è stato Glynn Watson con 16 punti. A Vechta, il playmaker Tommy Kuhse è stato il tiratore di maggior successo con 27 punti.

Il Bonn, che la settimana precedente non aveva vinto il titolo nella Coppa Intercontinentale FIBA ​​a Singapore battendo Sesi Franca Basquete 69:70, aveva perso sia l’allenatore di successo Tuomas Iisalo che tutti i giocatori importanti dopo la storica vittoria della Champions League l’anno scorso.

Come Vechta, anche i Basketball Lions Braunschweig hanno festeggiato la loro seconda vittoria nella seconda partita. La squadra della Bassa Sassonia ha vinto il Syntainics MBC 85:77 (41:35).

(Sid). I giocatori di pallavolo tedeschi hanno iniziato alla grande il torneo di qualificazione olimpica di Rio de Janeiro. Meno di 24 ore dopo la vittoria iniziale contro l’Iran (3:1), domenica la squadra guidata dal Ct Michal Winiarski ha vinto anche 3:1 (21:25, 25:14, 25:22, 25:15) contro Cuba, numero 12 del mondo. sera. La Germania è al 16° posto nella classifica, dietro alle due nazioni. Altri avversari nel difficile girone A sono i campioni del mondo dell’Italia (3°), Brasile (4°) e Ucraina (15°). Giocano anche contro Repubblica Ceca (20°) e Qatar (17°).

(Sid). I golfisti europei hanno riconquistato il titolo nella prestigiosa Ryder Cup. La squadra guidata dal capitano Luke Donald (Inghilterra) ha prevalso contro gli USA a Roma, Tommy Fleetwood ha vinto il mezzo punto decisivo contro Rickie Fowler portando il punteggio provvisorio 14.5:10.5 (punteggio finale 15:11). Anche se dopo c’erano ancora alcuni singoli, la festa dei padroni di casa è iniziata subito. Gli americani hanno mancato ancora una volta una vittoria in trasferta; non vincevano nel “Vecchio Continente” dal 1993.

READ  1:7 nella Nations League - La Svizzera batte la Spagna - Pilgrim mette fine alla mancanza di reti - Sport

Gli Europei arrivano all’ultima giornata con un vantaggio rassicurante. Dopo i duelli di venerdì e sabato, la squadra era avanti 10.5:5.5 e nelle ultime dodici partite individuali sono bastate solo quattro vittorie, ma gli americani hanno mantenuto alta la pressione. È stata la dodicesima vittoria per l’Europa.

In precedenza, le emozioni erano forti. Mentre gli Stati Uniti lottavano per tenere il passo sabato pomeriggio, Rory McIlroy dell’Irlanda del Nord ha perso la pazienza. Il quattro volte vincitore del major si è scontrato con il caddy di Patrick Cantlay, Joe LaCava, che presumibilmente lo ha ostacolato prima del suo putt decisivo sul 18esimo green. Secondo quanto riportato dai media statunitensi, domenica LaCava si è scusato con McIlroy, ma il nordirlandese ha negato. Il secondo tema caldo del fine settimana, però, ha perso d’intensità: Cantlay ha smentito la notizia secondo cui non avrebbe voluto indossare il cappellino della squadra per manifestare per il pagamento dei professionisti alla Ryder Cup. Semplicemente non riusciva a trovarne uno adatto, ha detto Cantlay, che è stato deriso dai tifosi del Golf Club Marco Simone ma ne ha tratto energia. Come McIlroy, che voleva trasformare la sua disputa in “carburante” per il suo “fuoco”. Entrambi hanno vinto il loro singolare domenica. Anche Viktor Hovland (Norvegia) e Tyrrell Hatton (Inghilterra) hanno vinto le loro partite per l’Europa.

(Dpa). L’allenatore della nazionale Valeri Belenki era insolitamente emozionato, Lukas Dauser era raggiante di orgoglio e felicità: solo l’eroe segreto Andreas Toba ha lasciato tranquillamente lo Sportpaleis di Anversa. Con l'”Hero de Janeiro”, infortunatosi in breve tempo, come supervisore dedicato, la squadra tedesca si era messa in un’ottima posizione di partenza ai Campionati del mondo di sabato per la partecipazione ai Giochi Olimpici del prossimo anno, che si è perfezionata Domenica.

READ  INFORTUNI - Novità per Lazzari e Rebic! Castrovili, Pulgar e Real Time Zaniola - SOS Fanta

Inoltre la squadra della Federazione tedesca di ginnastica (DTB) si è qualificata martedì per la finale a tutto tondo, giovedì Dauser per la finale individuale nell’hexathlon e domenica alle parallele e Nils Dunkel per la decisione sul cavallo con maniglie di sabato. »Sono già soddisfatto. La performance dei ragazzi è stata incredibile. “È stata la competizione più difficile della mia vita da allenatore”, ha detto domenica il tecnico della nazionale Belenki.

248.862 punti nel totale della squadra hanno significato il quarto posto nella classifica provvisoria per Dauser (Unterhaching), Dunkel (Halle/Saale), Pascal Brendel (Wetzlar) di Wehrheim, Lukas Kochan (Cottbus) e il sostituto di Toba Nick Klessing (Halle/Saale ). primo giorno. Con il quinto posto nella classifica finale il quintetto ha coronato il suo sogno olimpico. “È incredibile quello che abbiamo ottenuto qui”, ha detto Dauser, secondo classificato alle Olimpiadi e alla Coppa del Mondo.

“È stata una prestazione straordinaria”, ha elogiato Belenki la sua squadra. È rimasto impressionato dallo spirito di squadra e dalla combattività: “I ragazzi hanno mantenuto i nervi saldi. Se uno dei dispositivi esplodeva a causa di qualche errore, le altre granate lo mettevano in sicurezza”.

Lo specialista di cavalli con maniglie Dunkel la vedeva allo stesso modo. »La competizione è andata alla grande. Certo, sono accaduti degli errori. Ma la squadra ha colto tutto. Abbiamo lottato fino alla fine e ora ci troviamo di fronte a Cina e Turchia. Nessuno ci avrebbe creduto prima”, ha detto il 26enne terzo classificato agli Europei del 2022.

Dopo che Dauser è stato l’ultimo titolare tedesco a portare a termine la sua impeccabile prestazione alle parallele, tutte le barriere nella squadra si sono rotte. Dauser ha esultato e urlato di gioia, tutti si sono abbracciati. »Sappiamo che Lukas è il nostro miglior ginnasta alle parallele. Lo ha dimostrato ancora una volta. L’esercizio è stato molto importante per la squadra. “Sono senza parole”, ha detto Belenki.

READ  Serie A: l'autogol mette in rotta l'Inter contro il Benevento - calcio - nazionale

Le sue sei ginnaste, incluso l’altruista Toba, si sono presentate ancora una volta come una comunità unita e sei amici. »Andiamo d’accordo non solo in palestra, ma anche fuori. Ci piacciamo tutti. “Questa è una buona chimica di squadra”, ha riferito Dauser.

Mentre il trentenne e i suoi colleghi spiegavano le loro esibizioni sotto i riflettori della zona interviste, Toba ha lasciato la sala quasi inosservato. Due giorni dopo la sua uscita dalla Coppa del Mondo a causa di un infortunio al ginocchio, l’Hannover ha sostenuto i suoi amici come un assistente devoto. »Il modo in cui ci urlava durante gli esercizi era incredibile. È l’uomo più importante. Emotivamente è estremamente importante che Andy fosse qui e anche all’interno,” ha detto Dauser. Toba continuava a parlare con i suoi colleghi, massaggiando i loro muscoli stanchi e incoraggiandoli. »Ha supportato davvero bene la squadra. A lui un grande ringraziamento”, ha detto l’allenatore della Nazionale.

Toba ha subito una rottura del legamento crociato del ginocchio destro ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro del 2016 e ha comunque gareggiato sul cavallo con maniglie nella competizione a squadre. Per questo venne celebrato come “L’Eroe di Janeiro”. Ora il 32enne ha subito un altro infortunio al ginocchio destro.

_1SPOHSPORT24-B_153849_4c
La squadra tedesca attorno a Lukas Dauser ottiene il biglietto per le Olimpiadi di Parigi ai Mondiali di Anversa. © Agenzia di stampa tedesca DPA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto