Vaccino Pfizer, 300 milioni di dosi in Europa Locatelli: prime dosi da metà gennaio

Vaccino Pfizer, 300 milioni di dosi in Europa Locatelli: prime dosi da metà gennaio
  • Martedì 10 novembre 2020

“Stiamo lavorando instancabilmente per fornire dosi di potenziali vaccini contro il coronavirus”, ha twittato. Domani (mercoledì 11 novembre), la Commissione Ue contratterà fino a 300 milioni di dosi di BioNTech e Pfizer, le più promettenti finora. azienda farmaceutica. Altri andranno. “

Intanto nel nostro Paese dal 4 novembre è attivo un gruppo di lavoro sui vaccini contro il covid, composto da 15 esperti, che organizza la logistica di distribuzione in tutte le regioni italiane. Il gruppo è coordinato dal Direttore della Prevenzione del Ministero della Salute Gianni Retza. Al suo interno sono presenti rappresentanti del Ministero della Salute, dell’ISS e altri esperti esterni che dovranno occuparsi dell’intero piano, dal trasporto al deposito, fino all’arrivo dei medici che lo gestiranno per i cittadini. A quanto pare, anche la regione sarà coinvolta nel piano.

Il vaccino Pfizer “già in fase preclinica ha dato risultati positivi in ​​termini di sterilizzazione del sistema immunitario che previene le infezioni e di immunità dalle malattie, cioè in termini di capacità di protezione dalla malattia stessa”, ha detto il presidente di Sanita Franco Locateli organizzato dal Ministero della Salute per analizzare i dati del dispaccio di monitoraggio regionale.

“Da metà gennaio”, ha detto, “potrebbero essere disponibili le prime dosi del vaccino, che sarà ragionevolmente offerto principalmente agli operatori sanitari, alle forze dell’ordine e ai più vulnerabili. Ci sono tutte le condizioni per vedere la svolta”.

READ  Milioni di persone multate contro Facebook in Italia

© LA RIPRODUZIONE È VIETATA

La maggior parte degli articoli legge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto