Vaccino contro il coronavirus, Gsk: gli anticorpi monoclonali saranno pronti a marzo 2023

“Questo virus non sta cambiando così velocemente come molti dicono, è abbastanza stabile: sono sicuro che i vaccini che stiamo preparando ora funzioneranno di nuovo l’anno prossimo, ma non posso dire se funzioneranno anche tra 5 anni, perché dopo 5 anni il virus può cambiare. Ma non sono così preoccupato, perché come siamo riusciti a fare un vaccino contro questo virus, se cambia, avremo il tempo di fare altri vaccini “, – ha detto Rapuoli.

“Possiamo controllare ma non eliminare il virus” “Vorrei dire che non appena avremo vaccini e anticorpi, li rimuoveremo dal pianeta”, ha aggiunto lo scienziato, “ma penso che non accadrà, perché questo virus è ora in tutti gli angoli del pianeta”. Quindi non sarà facile eliminarlo completamente, ma credo che potremo fare in modo che non sia più una notizia, perché sarà completamente controllato “. Secondo la situazione attuale, secondo Rappuoli, “questo inverno sarà rigido perché non avremo né vaccini né anticorpi monoclonali”, ma se “ci comportiamo bene avremo un inverno rigido, ma lo trascorriamo con dignità”.

“Pandemia sotto controllo fino alla fine del 2023” Poi, ha concluso Rapuoli, a partire dai primi mesi del 2023, “inizieremo ad avere vaccini, monocolani e così via, che nella seconda metà del 2023 saranno disponibili in grandi quantità e se tutto andrà come previsto a fine anno. inoltre possiamo essere felici di essere riusciti a tenere sotto controllo questa pandemia ”.

READ  Le 30 migliori recensioni di Set Chiavi Torx

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto