USA: Joe Biden annuncia sanzioni contro la leadership militare del Myanmar

USA: Joe Biden annuncia sanzioni contro la leadership militare del Myanmar

Aspetta cinque giorni Myanmar Proteste contro il colpo di stato militare. Adesso si confondono Stati Uniti d’America R – E hanno annunciato sanzioni contro alti funzionari militari e le loro società. Il presidente ha detto che i militari dovrebbero rinunciare al potere e rilasciare la leadership democratica del paese Joe Biden. Il suo governo sta anche adottando misure per impedire ai militari di accedere a $ 1 miliardo di fondi negli Stati Uniti.

Biden ha detto alla Casa Bianca che i primi obiettivi specifici per le sanzioni saranno annunciati entro questa settimana. Inoltre, gli Stati Uniti vogliono imporre severi controlli sulle esportazioni e preparare ulteriori sanzioni. Al sistema viene anche negato l’accesso al circa un miliardo di dollari USA (ben 800 milioni di euro) che si trova negli Stati Uniti.

Biden ha chiesto un ritorno immediato alla democrazia e il rilascio di tutti i politici e attivisti detenuti. I diritti democratici fondamentali devono essere garantiti. Il presidente degli Stati Uniti ha detto: “Il mondo sta guardando”. “Saremo pronti a imporre misure aggiuntive e continueremo a lavorare con i nostri partner internazionali per esortare altri paesi a seguirci in questi sforzi”, ha aggiunto.

L’ubicazione di Aung San Suu Kyi è incerta

In Myanmar, i militari hanno rovesciato il governo la scorsa settimana e hanno assunto le redini del potere nel Paese. I militari non hanno riconosciuto la vittoria del premio Nobel per la pace, vincitore del partito di Aung San Suu Kyi, alle elezioni di novembre. Suu Kyi è stata arrestata e per un anno è stato imposto lo stato di emergenza. Suu Kyi non si è più vista dal suo arresto la notte del 1 ° febbraio. Martedì il Dipartimento di Stato americano ha dichiarato che sono stati fatti “tentativi ufficiali e non ufficiali” di contattare Suu Kyi. Questi sforzi sono stati respinti “.

READ  La Cina firma un accordo commerciale massimo con altri 14 paesi

Dalla fine della scorsa settimana, decine di migliaia di persone hanno partecipato a proteste di massa in molte parti del Paese. Solo mercoledì, decine di migliaia di persone hanno manifestato di nuovo contro la presa del potere da parte dei golpisti. Le proteste sono scoppiate in città come Mandalay e Yangon, appena un giorno dopo che le forze di sicurezza hanno represso le crepe. Ci sono stati molti feriti e centinaia di arresti. Da lunedì sera c’è il coprifuoco tra le 20:00 e le 4:00 e le riunioni sono state vietate nelle aree gravemente colpite dalle proteste. In passato, l’esercito ha sempre represso brutalmente qualsiasi resistenza.

Molti paesi hanno criticato le azioni dell’esercito. Ritirato martedì Nuova Zelanda È stato il primo paese a sopportarne le conseguenze e a tagliare i suoi legami politici e militari con il Myanmar. Il capo del governo Jacinda Ardern Ha invitato la comunità internazionale a “condannare fermamente ciò che stiamo vedendo in Myanmar”. I divieti di ingresso sono stati imposti a diversi membri anziani delle forze armate.

Icona: specchio

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

MONDOSCINEWS.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Mondo Sci News