Trump esce dall’ospedale e saluta i suoi sostenitori. “Ho imparato molto su Kovid”

BETHESDA (Maryland) – A bordo della “bestia”, il SUV blindato presidenziale, Donald Trump saluta con una mano da fuori la finestra almeno un centinaio di sostenitori che presiedono al centro medico militare di Walter Reed, dove è ricoverato da venerdì. Una maschera nera sul viso, una giacca sulla camicia senza cravatta. Il presidente è accompagnato da un medico completo di schermo, un autista e un’unica scorta, entrambi sulla faccia della N95. Il blitz dura quanto questo breve suggerimento: ma è sufficiente per mantenere i fan affascinati. Gridano “altri quattro anni”, altri quattro anni, ancora più forte. E le trombe suonano ancora più energiche di prima.

Certo, la scelta del presidente di lasciare la sua stanza d’ospedale – una stanza super attrezzata dove era già stato fotografato al lavoro – ha davvero preso una pausa da ogni abitudine. Trump esce infatti accompagnato da due sole auto di scorta: e senza preavviso giornalisti, che hanno il compito di coprire ogni passo. La decisione è stata quasi sicuramente presa all’ultimo minuto, annunciata pochi minuti prima via Twitter, proprio ai fan lì in attesa, con un videomessaggio in cui li ringraziava dicendo: “Siete veri patrioti”. Dicendo: “È stato un viaggio interessante, ho imparato molto su Kovid, è una vera scuola”. E insistendo sul fatto che si sente già meglio, con tutto il rispetto per il fatto che i medici gli stanno somministrando desametasone, un farmaco antinfiammatorio steroideo raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, solo in casi veramente critici e venerdì e sabato, il dottor Sean Conley , pressato dai giornalisti, aveva bisogno di ossigeno.

READ  coprifuoco del governo

“Voglio ringraziarti personalmente, ti sorprenderò presto”, ha detto nel video. Tuttavia, nessuno si aspettava di vederlo letteralmente in pochi istanti. D’altra parte, apparire è un messaggio molto chiaro alla mia base, ai Democratici e al mondo, un modo per dire che sono il migliore e sono ancora in gara. Proprio come l’ultimo sondaggio Nbc / Wsj lo restituisce di ben 14 punti e il punteggio scende al 39 percento, con Joe Biden addirittura in testa con 53.

“Se continua a migliorare, il presidente tornerà alla Casa Bianca lunedì per continuare le cure”, ha detto domenica mattina il pneumologo Brian Garibaldi durante una conferenza stampa tenutasi ieri sulle scale dell’ospedale. E nelle prossime ore vedremo se il presidente è davvero pronto per tornare al lavoro.

Sto giocando ora …

Media americani: Trump giovedì è stato positivo, ma l’ha nascosto
Donald Trump è stato sottoposto giovedì a un test rapido che è risultato positivo al coronavirus, ma non lo ha rivelato in attesa di un risultato di striscio. Lo hanno riferito alcuni media americani. Il presidente ha ricevuto il primo risultato giovedì sera prima di apparire su Fox, dove però non ha detto nulla, semplicemente confermando che una delle sue persone più vicine (Hope Hicks, ndr) era stata infettata e in attesa del risultato dello striscio la sera o quella successiva. giorno. Ha poi annunciato un positivo su Twitter intorno alle 13 di venerdì. Trump ha chiesto il silenzio durante la sua prima prova, tanto che persino il suo responsabile della campagna, Bill Stepien, non era a conoscenza che giovedì mattina uno stretto collaboratore del presidente, Hope Hicks, ha avuto un risultato positivo.

More from Liberatore Esposito

Infezioni in crescita esponenziale: si rimpiccioliscono, anche a Bergamo

Settimana dal 20 al 26 ottobre chiude su tutti i principali indicatori...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *