Trump, consigliere positivo di Kovid: presidente Usa: “Ho fatto una diffamazione, sono in quarantena con Melania”

L’apertura del positivo è avvenuta giovedì sera: una fonte anonima lo ha rivelato per la prima volta a un giornalista di Bloomberg. Lo ha poi confermato lo stesso Donald Trump, che ha annunciato su Twitter di aver superato il test insieme a Melania e di essersi messo in quarantena: “Hope Hicks, che ha lavorato molto senza prendersi una pausa, è positiva al Covid. Terribile notizia. test, e nel frattempo iniziamo il processo di quarantena “.

L’ex modello di 31 anni Hicks era a capo delle comunicazioni della Casa Bianca. Tranne che ha lasciato la scena nel 2018 dopo aver ammesso una bugia all’intelligence per proteggere il presidente. Fedelissima alla prima ora, amica intima della “First Daughter” Ivanka, in passato si è occupata delle pubbliche relazioni dell’Organizzazione Trump, e nel 2016 è stata portavoce della prima campagna presidenziale, e poi direttrice delle comunicazioni strategiche. Per mesi Trump l’ha chiamata al suo fianco, proprio per aiutare nella nuova campagna. E lei era sempre al suo fianco la scorsa settimana.

In effetti, il virus è entrato più volte alla Casa Bianca. A maggio è stata la volta del cameriere personale del presidente, poi di Katie Miller, portavoce del vice Mike Pence, e poco dopo di diversi agenti di accompagnamento. Anche la sposa della casa di Junior Kimberly Gilfoil ha recentemente ricevuto un test positivo. Mentre anche il consigliere per la sicurezza nazionale Robert O’Brien, 54 anni, si è ammalato a luglio, il collaboratore è così vicino che aveva un ufficio accanto allo Studio Ovale. Tuttavia, l’uomo, che è stato contagiato durante una breve vacanza, non è stato recentemente in contatto con il presidente e il suo vice. Hicks, al contrario, è stato molto vicino a Trump poche ore prima di scoprire la sua positività: se probabilmente era già contagioso.

READ  "Melania è furiosa per il rapporto del marito con il consigliere di Hope Hicks" - Libero Quatidian
More from Liberatore Esposito

In Vaticano aumentano a quattro i casi di guardie svizzere positive

Sono saliti a quattro i casi di protezione svizzera positiva a Kovid....
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *