TRANSIZIONE DALLA LAVA, C’È UN KALEION DA KUAME

Il problema conUdinese oggi. Il punto, raccolto domenica a Cesena, ha avuto un sapore di sconfitta, perché arrivato, ovviamente, servirà una partita di reazione e nervosismo. Tutti dovrebbero dare di più, da Yahini Giocatori, domenica, quando almeno la Fiorentina prima fa a meno del loro faro. A parte le sorprese Pescatori infatti partirà con una panchina, sostituendo Calehon progettato per giocare in appoggio Kuame avanti Ulakhovich è Catron.

Anche alle sue spalle non sembra ancora il momento del debutto da titolare Pollice, così confermato dal trio Amrabat,, Castrato è Banaventura ancora Lirola è giusto birra a sinistra avranno responsabilità di gestione del gruppo. Nessuna condivisione nemmeno dietro Milenkovich,, Ape è Caceres al palo, anche se la candidatura La quarta è una delle possibili sorprese della giornata.

Nella casa Udinese Gotti non posso ancora contare Devlafev con cui andrà quindi in panchina Lasagna è Okaka confermato nell’attacco. З Da Paul in mezzo Arslan e Pereira, alle spalle dell’ex De Mayo Bekao è Samir, sulle strisce esterne Lamponi è giusto Awayan a sinistra.

Possibili formazioni:

FERENTINA (3-5-2): Dragovsky, Milenkovich, Petsela, Cacheres, Lirola, Bonaventura, Amrabat, Castrovili, Biragi, Calehon, Kuame.

UDYNES (3-5-2): Nicolas, Becao, De Mayo, Samir, Molina, De Paul, Arslan, Pereira, Uveyan, Lasagna, Akaka.

READ  Mancata qualificazione olimpica diretta: pallavolisti disillusi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto