Sono iniziati i depositi gratuiti: ecco quanti bar, ristoranti e gelaterie avranno

2 ‘lettura

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera nella notte tra venerdì 6 e sabato 7 dicembre a un decreto sulle bibite per compensare le attività interessate dalla sospensione e chiusura, a seconda del colore della regione in caso di emergenza coronavirus. Intanto, i ricavi domestici hanno già avviato quasi un miliardo di trasferimenti per oltre 211mila attività a seguito del primo decreto sui soft drink (D.Lgs 137/2020). Già 726 milioni di euro sono già stati pagati per 154mila bar, pasticcerie, gelaterie e ristoranti. Mentre a livello territoriale 32mila beneficiari sono in Lombardia, oltre 20mila nel Lazio, circa 17mila in quattro regioni: Veneto, Campania, Toscana ed Emilia-Romagna. Circa 13.000 in Sicilia e Puglia, più di 5.000 in Calabria e Marche.

PRIMA DISTRIBUZIONE DEL FONDO PERSO INTERNO “DECRETO RISTORY”: DIVISIONE REGIONALE

Caricamento in corso …

Ambulanza

Secondo l’Agenzia delle Entrate, i contributi sono stati versati in soli nove giorni dall’emissione del decreto Ristari grazie ad una procedura informatica gestita dal partner tecnologico di Sogei, e senza richiedere alcuna sanzione ai contribuenti coinvolti che vedono gli importi maggiorati. Direttamente sul conto corrente. specificato nella domanda di prima concessione gratuita prevista dal decreto sulla ripresa “.

Caricamento in corso …

IL PRIMO IMPORTO DELLA CONCESSIONE DI FONDI PERDUTI “DECRETO RISTORANTE”: SEZIONE ATTIVITA ‘

Caricamento in corso …

I principali destinatari

Per effetto dei codici Ateco e degli interessi previsti dal primo decreto del Ristor, hanno prevalso 154mila bar, pasticcerie, gelaterie e ristoranti per i quali sono organizzati bonifici per oltre 726 milioni di euro. Circa 25mila sono enti che offrono servizi di alloggio, sono stati ordinati più di 106 milioni di euro. Sono circa 9.000 i beneficiari che lavorano in attività sportive e di intrattenimento e sui trasporti. Altre attività che aumentano i costi includono l’art (2935), le imprese ausiliarie (1482) e professionali (1206).

READ  Nagel-Group vende le sue attività in tre paesi a STEF

Sopra Lombardia e Lazio

I beneficiari in Lombardia sono 32.345. Seguono Lazio, con 20.571 operatori economici, Veneto (17.947), Emilia-Romagna (17.154) e Campania (17.055). Tra le altre regioni spicca la Toscana – 16.637 beneficiari – Piemonte (14.294), Puglia (13.064) e Sicilia (12.908).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto