Soffice torta al miele per sentirsi subito coccolati

Continua il tour di ProiezionidiBorsa tra piatti della tradizione e creazioni innovative da tutto il mondo. Oggi vogliamo coccolarvi con una ricetta classica, semplice e golosa. Adatto per la colazione, ma può essere servito anche a fine pranzo o cena. Delicato impasto, composto da più ingredienti, permette di gustare una torta al miele anche dopo piatti importanti e ricchi. Si prepara in più fasi e vedrai che dopo poco la tua torta si materializza davanti ai tuoi occhi. Non ci credi? Allora iniziamo con la ricetta.

ingredienti

  • 300 g di farina tipo 00;
  • 250 g di miele;
  • 150 g di burro;
  • 3 uova;
  • 1 bustina di lievito per dolci.

Soffice torta al miele per sentirsi subito coccolati. Preparazione

Fare una torta soffice al miele è davvero facile. Per prima cosa prendete una casseruola e fate sciogliere il miele e il burro per qualche minuto. Poi, quando i due ingredienti saranno liquidi, spegnete e lasciate raffreddare. Mettete la farina precedentemente setacciata in una ciotola. Aggiungete anche il lievito, setacciandoli sempre.

Prendi un’altra ciotola e versa una miscela di burro e miele. Quindi aggiungere tre uova intere e mescolare bene per qualche minuto. Una volta che gli ingredienti sono ben amalgamati, aggiungi la farina ancora e ancora. Nel frattempo, mescola continuamente. Se il composto è omogeneo, prendere una pirofila del diametro di circa 24 cm, ungere la teglia o coprirla con un foglio di carta da forno precedentemente bagnato e strizzato. Infornate una soffice torta al miele per circa 45 minuti a 180 °. Infine, prima di servire, spolverare con uno strato di zucchero a velo.

E così la tua soffice torta al miele sarà pronta per la degustazione.

READ  Facciate bonus anche per lavori sui balconi? Chiarimento dell'agenzia

Se “Soft Honey Cake to Feel Immediatamente” è stato utile, leggi anche l’articolo “Stupisci i tuoi ospiti con una torta di zucca e cioccolato“.

Written By
More from Rocco Miniati

le parole del virologo Sylvester sono incoraggianti

“Con il nuovo 4458 (oggi più di 5.000) casi di infezione da...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *