Sideload sul Web e altro ancora: iOS 17.5 in arrivo

I prossimi aggiornamenti di Apple sono proprio dietro l'angolo: iOS 17.5, iPadOS 17.5 e watchOS 10.5 verranno rilasciati “presto”, ha annunciato lunedì la società. Non è stata menzionata alcuna data di rilascio specifica. Apple attualmente sta ancora eseguendo le nuove build con il nome “Beta” e i tester probabilmente riceveranno presto “Release Candidate” per il download. Se non ci saranno errori più gravi, questa sarà la versione definitiva per il grande pubblico. Nel frattempo, Apple dovrebbe anche rilasciare macOS Sonoma versione 14.5 per il download e fornire patch di sicurezza per le versioni precedenti del sistema operativo.

annuncio

Dopo il supporto per marketplace di app alternativi in ​​iOS 17.4, iOS 17.5 offre per la prima volta la possibilità di scaricare singole app direttamente dal sito Web del provider. Questa innovazione fondamentale si applica solo agli utenti dell’Unione Europea. Nei prossimi mesi Apple dovrà aprire di conseguenza anche iPadOS e iPad. Ciò consente agli sviluppatori di decidere in modo più flessibile quali canali desiderano utilizzare per distribuire le proprie applicazioni.

Apple pone però grossi ostacoli alla vendita diretta sul web, ovvero all'offerta di app tramite il proprio sito web: solo i fornitori di app che sono membri del programma per sviluppatori Apple da almeno due anni e godono di una “buona reputazione” possono seguire questa strada.

A parte questo, iOS 17.5 sembra offrire miglioramenti dettagliati e correzioni di bug: in caso di correzione, gli utenti non dovranno più rimuovere il proprio dispositivo dalla casella “Dove?” Se si rinuncia, Apple dovrebbe finalmente incorporare avvisi di stalking sui tracker di altri produttori. Gli aggiornamenti portano anche un nuovo sfondo chiamato “Pride Radiance” sull'Apple Watch sotto forma di un altro quadrante. Lunedì Apple ha aggiunto il nuovo braccialetto “Pride Edition Braided Solo Loop” alla sua gamma di orologi e sarà disponibile a partire dal 22 maggio.

READ  va bene? Google riduce il problema del furto di account



(nucleo)

Alla home page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto