Servizi di trasmissione in tedesco richiesti – Südtirol News

Bolzano – I divieti geografici ci impediscono ancora ai residenti in Alto Adige di accedere senza restrizioni ai contenuti in tedesco online. Servizi di streaming come Netflix, servizi di e-book, podcast e altro sono solo parzialmente utilizzabili in Alto Adige, poiché la maggior parte dei contenuti è disponibile solo in italiano. Young South Tyrolean Freedom, Young Generation in Senior Vice President, ASGB Youth e South Tyrolean Young Farmers vogliono cambiare la situazione e hanno collaborato. Con un messaggio congiunto agli eurodeputati del Tirolo, le organizzazioni giovanili vogliono fare un passo avanti verso il loro obiettivo.

Sempre più spettatori, soprattutto giovani, stanno passando dai canali televisivi tradizionali a servizi di streaming come Netflix, Amazon Prime, iTunes e Co. Il solo servizio di streaming Netflix ha ora quasi 200 milioni di abbonamenti premium. Tuttavia, in Alto Adige, devi fare affidamento sulle versioni italiane dei servizi di streaming. Ciò significa che solo i titoli esclusivi e pochi altri sono disponibili in tedesco. La maggior parte del resto è disponibile solo in italiano.

Per richiamare l’attenzione su questo problema, il Gruppo parlamentare per la libertà dell’Alto Adige ha presentato una domanda parlamentare. Il governatore Arno Kombatcher ha assicurato che con questa richiesta si inserisce il dito in una ferita aperta. Inoltre, il governatore ha affermato nella sua risposta che “la Commissione europea e il Parlamento europeo hanno già molte leve nelle loro mani su questo tema”.

South Tyrolean Liberty Youth, SVP Young Generation, ASGB Youth e South Tyrol Farmers Young People inviano una lettera a Herbert Dorfman, membro UE dell’UDC, ea Barbara Thaler, membro UE ÖVP. Dovrebbero fare una campagna nel Parlamento dell’Unione europea per garantire che noi altoatesini abbiamo finalmente accesso illimitato ai contenuti tedeschi online.

READ  Guida Michelin 2021 - Guida Michelin 2021, che quest'anno ha recitato come nuovo chef

Le quattro organizzazioni giovanili concordano quanto segue: “In un’Europa unita, dovrebbe essere possibile accedere ai contenuti delle trasmissioni e a tutti gli altri contenuti nella tua lingua madre, indipendentemente dal paese dell’Unione europea in cui vivi”.

Da: mk

Guerino Manna

"Difensore degli zombi per tutta la vita. Nerd della musica sottilmente affascinante. Drogato malvagio dei social media."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *