Sempre più persone sopra i 50 anni soffrono di malattie sessualmente trasmissibili: questi i motivi

Negli ultimi 20 anni anche l’Istituto Robert Koch (RKI) ha registrato un aumento significativo dei casi di sifilide in Germania. Mentre nel 2013 sono stati segnalati 326 casi tra gli over 60, questo numero è salito a 930 casi nella stessa fascia di età nel 2023. Scrive per il German Medical Journal. In questo contesto sono colpiti soprattutto gli uomini.

Ma qual è il motivo della tendenza all’aumento delle infezioni a trasmissione sessuale (IST) tra gli anziani? Finora sono stati condotti solo pochi studi sul comportamento sessuale di questa fascia di età. “Ma possiamo supporre che le persone anziane siano sessualmente più attive di quanto si creda generalmente”, sottolinea Julia Felzel, presidente della DDG.

Il Berlin Aging Study II del 2019 conferma questa ipotesi e mostra che quasi un terzo delle persone tra i 60 e gli 80 anni sono più sessualmente attive rispetto alle persone tra i 20 e i 30 anni. Ma è proprio lì il problema, secondo gli esperti. Molte persone anziane sottovalutano il rischio personale di contrarre malattie sessualmente trasmissibili e trascurano quindi adeguate misure di protezione.

Queste sono le possibili ragioni per una maggiore attività sessuale quando si invecchia:

  • Miglioratori di efficacia
  • Disponibilità e offerte delle piattaforme di incontri online
  • La paura di una gravidanza indesiderata non esiste più, quindi è possibile utilizzare meno contraccettivi
READ  Diabete, problemi della pelle, pressione alta: l'ibisco ha un effetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto