Innerhofer

SuperG Val Gardena, strepitoso Innerhofer secondo

Il SuperG in Val Gardena si è da poco concluso. La prima gara di questo lungo periodo, che ci porterà ad assistere a sette gare nel giro di nove giorni, grazie ai recuperi per le gare cancellate, è stata come sempre un grande spettacolo dello sci sulla mitica Saslong. Un SuperG in Val Gardena che ha visto tra i protagonisti uno strepitoso Innerhofer che conferma un buonissimo stato di forma in questo avvio di stagione.

Innerhofer sventa l’egemonia norvegese in Val Gardena

La gara è stata vinta dal solito Aksel Lund Svindal per soli 5 centesimi sull’azzurro. Terzo sul gradino del podio Kjetil Jansrud staccato di 27 centesimi e quarto Aleksander Aamodt Kilde a 66 centesimi. La Saslong si conferma una pista che sa regalare gare emozionanti, per pochissimo Christof Innerhoer faceva bottino pieno, comunque riuscendo a spaccare un’egemonia norvegese, davvero una squadra molto forte nel SuperG


Per niente fortunati gli altri italiani in questo SuperG in Val Gardena su quali c’erano molte aspettative sulle nevi di casa. Dominik Paris è uscito mentre stava sciando discretamente bene a ridosso di una buona posizione nei primi dieci. Male ancora Peter Fill purtroppo ancora lontano dalla forma migliore a 1,88 da Svindal. Da segnalare Emanuele Buzzi 19esimo e Mattia Casse 22esimo.

Sci alpino, Coppa del mondo: sette gare in nove giorni

Lasciaci un tuo commento