Scandalo censura in Italia: Meloni sotto accusa

  1. Giornale di Fulda
  2. Politica economica

Questa settimana Mussolini commemora la liberazione dal fascismo in Italia. Dopo che un'emittente ha revocato l'invito a un relatore, la Meloni è stata accusata di censura.

ROMA – Solo di recente è stata avanzata alla Commissione europea l’accusa secondo cui il governo italiano avrebbe voluto creare un’emittente pubblica opinione Si sta trasformando in un “megafono” per il partito al governo, secondo quanto riportato dai media britannici custode Lui appare. E ora c'è la prossima accusa contro l'emittente pubblica e la presunta influenza del primo ministro italiano Giorgia Meloni.

Lo scrittore Antonio Scurati è stato disinvitato a partecipare ad un talk show in emittente Raggio 3 Ha causato un tale scandalo mediatico Frankfurter Allgemeine Zeitung menzionato. Lo scrittore avrebbe dovuto presentare un monologo sul talk show politico trasmesso dall'emittente in occasione della “Giornata della Liberazione” il 25 aprile. La direzione della stazione ha risolto in breve tempo il contratto dello scrittore. amministrazione opinione È stato insediato dal governo Meloni. In un messaggio pubblico indirizzato al Primo Ministro, Scurati ha espresso le sue accuse di censura e anche i politici hanno preso posizione.

Giorgia Meloni, Primo Ministro italiano, in conferenza stampa a Roma (foto d'archivio) © Roberto Monaldo/LaPresse/AP/dpa

Lo scrittore del talk show ha voluto parlare del periodo del fascismo in Italia durante il regno del dittatore Benito Mussolini. Ha voluto ricordare anche il leader socialista italiano Giacomo Matteotti nel suo monologo. Matteotti era un politico assassinato dai fascisti a Roma nel 1924. In una parte del testo Scurati disse ad alta voce Rete editoriale Germania Critica anche il governo Meloni. È considerato il primo ministro dell'Italia postfascista In precedenza ha affermato apertamente di avere un “rapporto giocoso con il fascismo”.

READ  Le 30 migliori recensioni di Notebook Acer I7

L'opposizione italiana critica la censura: la Meloni nega l'accusa

Dopo che l'amministrazione della radio pubblica lesse il testo di Scurati, l'invito del letterato fu cancellato dal programma. Il motivo ufficiale era che lo scrittore richiedeva un compenso troppo alto. Sono diventato l'opposizione Accusa di censura al governo Meloni Orientamento.

Il testo di Scurati raggiunge ancora il grande pubblico in Italia. Il monologo non solo fu letto dal conduttore dello show in cui avrebbe dovuto comparire Scurati, ma il testo fu anche pubblicato su diversi giornali. La Meloni ha finalmente postato il testo anche su Facebook per respingere le accuse di censura.

Giornata della Memoria in Italia: Liberazione dall'occupazione tedesca e dal regime di Mussolini

La trasmissione e il monologo dello scrittore avevano lo scopo di commemorare la liberazione dell'Italia avvenuta il 25 aprile. Quel giorno del 1945, la leadership del movimento di resistenza italiano invocò una rivolta contro l'occupazione tedesca e il regime di Mussolini nel nord Italia. A quel tempo, i rivoluzionari liberarono città come Milano dal controllo dell’occupazione tedesca. Meloni è il leader del partito Fratelli d'Italia Originario dei partiti postfascisti apparso.

Emittente pubblica italiana sotto critica: “Tele-Meloni”

Nella stazione Italia opinione Critici come il leader dell'opposizione Elie Schlein del Partito socialdemocratico l'hanno già chiamata “Tele-Meloni”. La presunta influenza del governo sull'emittente pubblica è stata criticata più volte in passato. Il sindacato della radio ha recentemente indetto uno sciopero di cinque giorni, ha scritto Specchio giornaliero Secondo lui “la redazione del quotidiano Al-Rai protesta contro il tentativo di trasformare l’emittente pubblica in un altoparlante del partito”.

READ  Le 30 migliori recensioni di Orologio Da Parete Digitale Grande

Il partito di Meloni ha anche tentato senza successo di abrogare la legge “Par condicio”, secondo la quale tutti i partiti dovrebbero avere diritto allo stesso tempo di trasmissione nelle trasmissioni pubbliche prima delle elezioni. I politici hanno paura in vista delle elezioni Elezioni europee A giugno sull'indipendenza del panorama mediatico italiano. Inversione custode “Melloni vuole trasformare i media italiani in canali di propaganda senza restrizioni per i partiti al potere”, ha detto Bas Eeckhout, il principale candidato del Partito Verde europeo.

Sostegno a Scurati in Italia: i sindaci vogliono che il testo venga letto pubblicamente

Ha scritto Scurati Fare Secondo un testo del quotidiano della domenica del 21 aprile. Corriere della Sera, dove ha ribadito che la cessazione dal servizio non è dovuta al suo compenso, ma piuttosto alla sua posizione e alla critica al governo. Diversi sindaci italiani hanno già annunciato che leggeranno pubblicamente il monologo dello scrittore nel Giorno della Memoria, il 25 aprile. (In forma)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto