Relativismo morale: è un buon relativismo?

Non sarai sorpreso di apprendere che questo argomento è suscettibile di attacchi in vari punti. Che esistano differenze morali significative e inconciliabili è certamente discutibile. Spesso ciò può essere dovuto semplicemente a differenze nella valutazione dei fatti, mentre le effettive valutazioni morali che confluiscono nei giudizi non differiscono affatto. Ciò può essere dimostrato con l’esempio delle mance: probabilmente tutti in Italia e negli Stati Uniti sarebbero d’accordo sul fatto che non sarebbe etico rifiutare le mance ai dipendenti di servizio che non possono vivere solo del proprio stipendio. Solo le convinzioni condivise su quanto bene o male vivono i lavoratori dei servizi con i loro stipendi differiscono tra le due società – e questo potrebbe essere vero.

Un’obiezione radicale, ma innegabile, al relativismo, che mi è stata presentata all’inizio del mio studio, è che esistono forti intuizioni su quali azioni debbano essere sbagliate in un dato contesto. L’esempio dato dal mio insegnante di allora era che era semplicemente impossibile immaginare che in qualsiasi società cucinare per i bambini fosse moralmente buono. Se il relativismo può applicarsi, per così dire, solo a questioni del “secondo livello” di urgenti questioni morali, allora forse non è così relativistico.

Non sono un etico e certamente non un esperto di relativismo. Sto semplicemente evidenziando una discussione così ampia che estesi articoli enciclopedici sull’argomento occupano decine di pagine. Per quanto ne so, rifiuto fermamente il relativismo morale, sia oggi che vent’anni fa. Tuttavia, la questione se i giudizi morali sulle azioni dipendano necessariamente da un particolare contesto culturale merita un’ampia considerazione, se non altro per ottenere una comprensione più chiara di cosa siano effettivamente il giudizio morale, l’azione e il contesto culturale.

READ  La più grande azienda agricola verticale d'Europa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto