Proteste anti-Dpcm da nord a sud, aspri scontri a Milano | Alta tensione anche a Trieste, Torino e Napoli

Proteste anti-Dpcm da nord a sud, aspri scontri a Milano |  Alta tensione anche a Trieste, Torino e Napoli

UN Milano una molotov è stata persino lanciata contro un’auto della polizia locale, che fortunatamente non è stata abbattuta. I manifestanti, alcuni anche con catene in mano, si sono poi trasferiti nella sede lombarda e vi hanno lanciato pietre, bottiglie e grandi petardi.

Poco prima, i manifestanti hanno danneggiato l’edificio e ribaltato i container sulla Corsa Buenos Aires, e le barriere utilizzate per la bicicletta del Gira d’Italia sono state gettate su una scala sotterranea.

Nel frattempo, p. Napoli migliaia di persone si sono radunate in Piazza del Plebiscito con cartelli come “I proventi della sanità per l’intera crisi pagano i ricchi”; poi, commissari, hanno marciato davanti alla Regione gridando “dimettersi, dimettersi” al governatore Vincenzo De Luca. Dopo la protesta, le tensioni sono aumentate tra un gruppo di circa 100 persone e la polizia, che ha fermato il manifestante. Sempre a Napoli, davanti a un ristorante di Santa Lucia, è stata messa in sicurezza una bara e sono stati appesi i manichini di due camerieri.

UN TorinoVi sono stati invece momenti di tensione quando diverse centinaia di manifestanti hanno lanciato prima fumogeni e poi petardi contro la polizia, nella piazza centrale di Castello, già occupata dai tassisti. Nel centro del capoluogo piemontese diverse vetrine sono andate distrutte e in alcuni casi sono state saccheggiate. Alcuni scooter hanno preso fuoco. Un’ambulanza è arrivata anche in aiuto di un fotoreporter che ha subito un trauma cranico lanciando una bottiglia. Più di dieci manifestanti si sono fermati.

LEGGI ANCHE >> Vicinale, cresce l’allerta per il rischio di tensioni sociali

E c’è stata anche una protesta contro Dpcm Trieste. La dimostrazione di proprietari di piccole imprese, commercianti ed espositori ha avuto un finale difficile quando, dopo un incontro tra organizzatori e autorità di eventi, alcuni partecipanti hanno lanciato bombe fumogene verso la prefettura. Feriti anche i carabinieri e gli organi di stampa. Gli atti di violenza sono stati condannati dal governatore Massimiliano Fedrigo e dal sindaco Roberto Dipiaz, che nella nota hanno sottolineato “il coinvolgimento di migliaia di persone pacifiche che hanno espresso il loro dissenso in modo civile e ordinato” e “diversi violatori del problema”. che non c’entrano niente “, che” ha cercato di avvelenare il clima alimentando tensioni inutili “.

READ  Elizabeth Gregory lascia la casa #GFVIP - Grande Fratello VIP

UN Genova sotto la sede della Regione un centinaio di persone si sono radunate per una manifestazione non autorizzata. Il Ministero dell’Interno teme che la rabbia e la frustrazione tra baristi, ristoratori, proprietari di palestre, dipendenti, addetti allo spettacolo possano diventare terreno fertile per chi è interessato a scaldare le tensioni, e che ci siano già molte persone alle manifestazioni. che sono state annunciate nei giorni successivi – possono essere utilizzate e diventare un’opportunità per provocatori e infiltrati.

In tutta Italia, da nord a sud, ci sono state proteste contro il Dpcm, che impone nuove misure per limitare il contagio da Covid. SÌ Cremona i ristoratori hanno picchiato le pentole davanti alla prefettura e poi le hanno lasciate a terra, come in un utensile cimiteriale, in Catania hanno lanciato bombe di carta anche davanti alla prefettura Treviso anche mille hanno marciato in processione Viareggio i giovani hanno bloccato il traffico e lanciato fumogeni e petardi.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

MONDOSCINEWS.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Mondo Sci News