Primo caso di febbre dell'Oropouche in Europa

Il primo caso di febbre di Oropouche è stato diagnosticato in un uomo in Italia. Questo era precedentemente nei Caraibi.

Le basi in poche parole

  • La febbre Oropouche è una delle malattie da arbovirus più comuni in Sud America.

  • Ora un uomo italiano ha contratto il virus.

  • Cresce la preoccupazione per la sua diffusione in Europa.

“La febbre Oropouche – spiega il capo del Dipartimento di Malattie Infettive, Tropicali e Microbiologiche – è causata dal virus omonimo (OROV), che è solitamente diffuso nella regione amazzonica e si trasmette all’uomo attraverso le punture di insetti, soprattutto zanzare e moscerini.” Lo ha detto all'ANSA Federico Giovanni Gobbi, del Sacro Cuore Don Calabria (IRCCS) di Negrar.

Il primo europeo ad essere infettato dalla febbre di Oropouche

Questa informazione è importante perché l'uomo residente in Italia – che era stato recentemente nei Caraibi – è ora diventato il primo europeo a contrarre la febbre dell'Oropouche.

Quando l’italiano è tornato in patria, all’IRCCS gli è stato diagnosticato il virus. Erano esatti Le autorità sanitarie del Veneto Così anche Servizi di monitoraggio internazionale Segnalalo. Ora si valuterà se potenziali vettori come zanzare e zanzare possano diffondere il virus, scrive il quotidiano Berliner Morgenpost.

Finora è noto che la trasmissione della malattia avviene principalmente attraverso la puntura di zanzara Culicoides barrensis Sta succedendo. Questo è un tipo di zanzara che si trova dagli Stati Uniti settentrionali all'Argentina. Pertanto attualmente non vi è alcun aumento del rischio di trasmissione locale (trasmissione locale), poiché l’insetto non è ancora apparso in Europa. Secondo il quotidiano La Repubblica, la trasmissione diretta del virus da una persona all'altra non è ancora stata dimostrata.

READ  Calendar Paper 2023: 26 gennaio

Secondo il Robert Koch Institute (RKI), la febbre Oropouche è una delle malattie da arbovirus più comuni in Sud America. Secondo questi dati, dal 1955 sono stati registrati più di 500.000 casi. Il virus, che si diffonde principalmente nella regione amazzonica, viene trasmesso all'uomo attraverso le punture di insetti.

Sintomi dell'infezione da febbre di Oropouche

I sintomi dell'infezione da febbre Oropouche possono comparire da tre a otto giorni dopo una puntura d'insetto, ha spiegato ai media italiani la responsabile del Dipartimento di Virologia e Patogeni Emergenti dell'IRCCS, Concetta Castelletti.

I suoi sintomi sono simili a quelli di altre febbri virali tropicali, come la febbre dengue. Zika O Chikungunya. Effetti collaterali come Alta temperatura, mal di testa, Dolore oculare, malessere generale, dolori muscolari e articolari, nausea, vomito E Sensibilità alla luce È anche associato all'infezione. Inoltre, in rari casi, può essere colpito il sistema nervoso centrale, ecc Meningite (meningite) e Infiammazione cerebrale (Infiammazione cerebrale).

Inoltre, circa il 60% dei pazienti avvertirà una ricomparsa dei sintomi più debole dopo la fase acuta.

Secondo i rapporti, i trattamenti dipenderanno principalmente dall’alleviamento dei sintomi e dal monitoraggio del paziente, poiché non esistono ancora trattamenti o vaccini specifici per la febbre di Oropouche.

Tuttavia, la maggior parte dei pazienti guarisce entro sette giorni, riferisce l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Solo in singoli casi il recupero può richiedere settimane.

Tra la fine del 2023 e il 2024 si sono verificati circa 5.000 casi di febbre Orobush in Bolivia, Brasile, Colombia, Perù E recentemente dentro PerchéCome si evince dall'ultimo aggiornamento epidemiologico, scrive il quotidiano La Repubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto