Prevenzione della demenza: questo alimento protegge la salute del cervello

  1. 24vita
  2. Vivi sano

Insiste

Alcune proprietà dell’olio d’oliva possono avere un effetto positivo sul cervello e quindi proteggere dalle morti dovute a demenza. Uno studio è giunto a questa conclusione.

Oggigiorno sempre più persone soffrono di demenza. Tuttavia, questa condizione può essere prevenuta seguendo uno stile di vita sano. La dieta, tra le altre cose, gioca un ruolo cruciale. Si dice che alcuni alimenti siano in grado di ridurre il rischio di demenza. Secondo i risultati scientifici, questo include anche l'assunzione regolare Consumo di olio d'oliva.

Prevenire la demenza con l'olio d'oliva: uno studio mostra un effetto positivo sulla salute del cervello

Il consumo regolare di olio d'oliva protegge il cervello e riduce il rischio di morte per demenza. © Halfpoint Images/Imago

Un team di scienziati dell'Università di Harvard ha analizzato Stare Utilizzando questionari dietetici e certificati di morte, il rapporto tra dieta e mortalità correlata alla demenza, ad es Radio Centrale Tedesca (MDR) menzionato. I dati sono stati raccolti da più di 90.000 residenti negli Stati Uniti nel corso di tre decenni. Tra i partecipanti, un totale di 4.749 persone sono morte di demenza.

Quando sono state analizzate le informazioni sulla dieta dei partecipanti, alla fine si è scoperto che il rischio di morte correlata alla demenza era inferiore di circa il 30% per le persone che mangiavano più di mezzo cucchiaio di olio d'oliva al giorno rispetto alle persone che non mangiavano mai o raramente le olive. olio. Inoltre, le persone che sostituivano quotidianamente un cucchiaino di maionese o burro chiarificato con olio d’oliva avevano ancora un rischio di morte per demenza inferiore dall’8 al 14%.

Non perdete l'occasione: trovate tutto ciò che riguarda la salute nella newsletter del nostro partner 24vita.de.

READ  Epidemia di congiuntivite: migliaia di persone contagiate

L'olio d'oliva promuove la salute del cervello, indipendentemente dalla dieta

Lo studio ha trovato un’associazione tra olio d’oliva e decessi per demenza indipendentemente dalla dieta. Pertanto, i ricercatori sospettano che alcune proprietà dell’olio d’oliva abbiano un effetto positivo sul cervello. Secondo l'autrice principale Anne-Jolie Tessier, “Alcuni dei composti antiossidanti presenti nell'olio d'oliva possono attraversare la barriera emato-encefalica e possono avere un effetto diretto sul cervello”. È anche possibile che l’olio d’oliva abbia un effetto indiretto sulla salute del cervello promuovendo la salute cardiovascolare.

Questo articolo contiene solo informazioni generali sull'argomento sanitario in questione e non è quindi destinato all'autodiagnosi, al trattamento o alla terapia. Non sostituisce in alcun modo la visita dal medico. Alla nostra redazione non è consentito rispondere a domande individuali sulle condizioni mediche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto